print preview

Ritornare alla pagina precedente WEF – CUMINAIVEL


Profilo del giorno: Jeronimo Egle

Chi sono i militari impiegati al WEF e cosa fanno durante il loro impiego? Cuminaivel pubblica regolarmente le voci della truppa.

30.05.2022 | CUMINAIVEL | sa/ab


«Il servizio d’appoggio mi piace - ci confessa il sdt Jeronimo Egle – E questo perché vedo davvero lo scopo dietro a tutto ciò». Per il soldato dei sanitari si tratta del primo corso di ripetizione, dopo aver concluso la scuola reclute lo scorso inverno. Egle non nasconde la sua felicità, per una ragione in particolare: «Ho fatto la mia SR durante la pandemia. Non potevamo tornare a casa per molto tempo, per questo apprezzo ancora di più il fatto che i congedi siano più frequenti». Quando gli viene chiesto come mai sia stato assegnato ad una compagnia di sanitari, lui che in civile si occupa di marketing e vendite, risponde: «Per me ha senso: le mie competenze civili mi permettono di occuparmi della comunicazione per la compagnia medica. Durante questo impiego al WEF però non posso eccezionalmente essere operativo in questa funzione speciale». Il sdt Egle prende atto di questa decisione, anche perché il suo impiego attuale come magazziniere gli piace. Egle è attualmente il braccio destro del sergente maggiore capo e lo aiuta in vari ambiti.

Nella vita privata, il lucernese è attivo in politica e negli ultimi anni si è candidato a diverse cariche cantonali. Da questo punto di vista, Egle è molto interessato al World Economic Forum: «Spero che la Svizzera possa sfruttare questa piattaforma di scambio e che possa continuare a confermarsi a livello internazionale».


Ritornare alla pagina precedente WEF – CUMINAIVEL