print preview

Ritornare alla pagina precedente Promovimento militare della pace


SWISSCOY Update - Allenamento congiunto tra EOD e medic

Nel 45° contingente SWISSCOY il team EOD svizzero e i medic hanno unito le loro forze organizzando un esercizio congiunto durante il quale si sono esercitati nel recupero di persone ferite da un territorio contaminato con residui di munizioni inesplose.

22.03.2022 | Sgt Selina Berner, sost ufficiale stampa e informazione 45º contingente della SWISSCOY

SCY_1 EOD und Medic Übung
Il team EOD realizza un corridoio sicuro fino al veicolo militare.

Lo scenario dell’esercizio prevedeva quanto segue: alcuni militari del 45° contingente SWISSCOY stavano circolando ai margini di un campo contaminato con munizioni inesplose. Il conducente del veicolo fuoristrada si è distratto per un attimo ed è uscito di strada. Il veicolo ha urtato contro un proiettile inesploso che, sfortunatamente, è saltato in aria. Nell’incidente due militari della SWISSCOY sono rimasti gravemente feriti, mentre il terzo ha subito ferite leggere.

I medic si sono diretti sul luogo dell’incidente assieme al team EOD (Explosive Ordnance Disposal) con i suoi esperti per l’eliminazione di proiettili inesplosi. Dopo un’approfondita analisi dei pericoli è stato elaborato un piano d’evacuazione che è successivamente stato messo in atto con le necessarie misure di sicurezza. Per raggiungere le persone ferite, i team misti dovevano muoversi lungo un corridoio molto limitato precedentemente esaminato dall’EOD con l’ausilio di diversi mezzi tecnici. Dopo il recupero, i feriti hanno ricevuto la prima assistenza direttamente sul posto. Anche in questa fase i due team si sono supportati a vicenda. In seguito i feriti hanno potuto essere evacuati tramite MEDEVAC (MEDical EVACuation) con un Super Puma svizzero.


Ritornare alla pagina precedente Promovimento militare della pace