Passare al contenuto principale

Pubblicato il 10 gennaio 2024

Forze aeree

Le Forze aeree sono competenti degli impieghi militari nello spazio aereo. I loro compiti comprendono la protezione dello spazio aereo (salvaguardia della sovranità sullo spazio aereo e difesa aerea), il trasporto aereo e l'acquisizione di informazioni dallo spazio aereo.

Mitteilungen / Berichte

20 dicembre 2023

I «guardiani del cielo» impiegati sulle rive del Lago di Ginevra

Dal 13 al 15 dicembre 2023 la batteria d’intervento di difesa terra-aria ha prestato il suo servizio nell’ambito di un servizio d’appoggio deciso dal Consiglio federale. Si trattava di sorvegliare e proteggere lo spazio aereo limitato nel Cantone di Ginevra. Questo per garantire protezione al Forum Globale sui Rifugiati 2023 organizzato dall’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati e svoltosi a Ginevra.

19 ottobre 2023

FA | Spettacolo in montagna: esibizioni di volo sull’Axalp

Il 18 ottobre 2023 si è tenuto l’appuntamento annuale con le esibizioni di volo sull’Axalp. Il 19 ottobre 2023 l’evento è stato annullato a causa di una tempesta di favonio. Le Forze aeree hanno mostrato i propri sistemi e capacità davanti a un pubblico di circa 5500 spettatori. Oltre agli aerei da combattimento F/A-18, sono stati impiegati anche numerosi elicotteri da trasporto. Anche le forze speciali e i paracadutisti hanno fatto sfoggio delle loro abilità.

30 giugno 2023

Cdo Op | «Le Forze aeree svizzere sono un partner affidabile per le forze aeree di altre nazioni»

Dal 29 maggio 2023 al 10 giugno 2023 dei militari delle Forze aeree svizzere si sono allenati con al massimo sei jet da combattimento F/A-18 a Kallax (SWE). L’esercitazione internazionale di difesa aerea «Arctic Challenge Exercise» serve a comparare le proprie capacità con quelle di altre nazioni, a svilupparle ulteriormente nonché a migliorare l’interoperabilità.

15 marzo 2017

USES | Attrattiva del servizio militare: il Consiglio federale è tenuto a redigere un rapporto contenente misure

In che maniera è possibile rendere maggiormente attrattivo il servizio militare? Come rimediare alla carenza di ufficiali? Il Consiglio federale deve rispondere a queste domande in un rapporto.

6 marzo 2016

USES | Il Consiglio degli Stati porta avanti l’ulteriore sviluppo dell’esercito

Nel quadro del dibattito sull’ulteriore sviluppo dell’esercito il Consiglio degli Stati ha appianato le ultime divergenze con il Consiglio nazionale. La Camera dei Cantoni accetta la proposta di sei corsi di ripetizione da tre settimane e sostiene inoltre il decreto federale per un limite di spesa dell’esercito di 20 miliardi di franchi per gli anni 2017‒2020.

1 dicembre 2015

USES | Il Consiglio nazionale concretizza il limite di spesa per il budget dell’esercito

Nel quadro del dibattito sull’ulteriore sviluppo dell’esercito il Consiglio nazionale ha appianato tutte le divergenze con il Consiglio degli Stati, con un’unica eccezione: vuole sempre sei corsi di ripetizione di tre settimane invece di cinque. Inoltre, mediante un progetto di decreto federale ha quantificato in 20 miliardi di franchi il limite di spesa dell’esercito per gli anni 2017‒2020.

31 maggio 2015

USES | Nessun scenario di crisi per un maggior numero di soldati

Quanto tempo sarà necessario per aumentare di 20 000 o di 40 000 soldati l’effettivo dell’esercito in una situazione di crisi? Il Consiglio degli Stati non vuole che il Consiglio federale risponda a questa domanda in un rapporto.

22 settembre 2014

USES | Il Consiglio degli Stati sostiene un budget pluriennale per l’esercito

L’esercito potrà disporre di un budget pluriennale. Dopo il Consiglio nazionale anche il Consiglio degli Stati sostiene una relativa mozione per una base legale nella legge militare.

4 marzo 2014

USES | Relativo agli stazionamenti dell’esercito: Il Parlamento sostiene le regioni periferiche

Quando possibile, saranno chiusi gli impianti militari nei centri urbani e non quelli in campagna. Dopo il Consiglio federale e il Consiglio nazionale, anche il Consiglio degli Stati adotta la relativa mozione.