print preview

Basi

Ritiro

Le Smartcard per i mil (milizia) vengono ordinate dal superiore tramite il manager PC. Al momento dell'ordinazione è possibile scegliere tra l'invio postale o il ritiro personale. In caso di invio postale le Smartcard vengono inviate a chi effettua l'ordinazione mentre i codici PIN vengono inviati direttamente agli utenti delle Smartcard. All'inizio del servizio il superiore deve consegnare personalmente le Smartcard agli utenti.

In caso di ritiro personale gli utenti devono fissare un appuntamento presso un ufficio di registrazione e presentarsi personalmente per ritirare la Smartcard. In questo caso il codice PIN viene registrato direttamente sulla Smartcard al momento dell'emissione.

In entrambi i casi gli utenti devono identificarsi con un documento valido. Vengono accettati solamente i seguenti documenti:

  • carta d'identità valida;
  • passaporto valido.
     

Restituzione

Quando la Smartcard non è più necessaria oppure il mil ha completato i suoi giorni di servizio, è innanzitutto necessario bloccare la Smartcard in questione (immettendo cinque volte un codice PIN sbagliato); la carta bloccata va in seguito consegnata al superiore. Il superiore riconsegna le Smartcard a un ufficio di registrazione o al CC PKI.

Situazione initiale 

  • Nuovo collaboratore interno o esterno già in possesso di un account quale utente.
  • Collaboratore interno o esterno che necessita a posteriori di una Smart Card.

Porcedura

  1. Fissare un appuntamento presso un ufficio di registrazione (RA)
    Per i nuovi collaboratori, questo appuntamento viene fissato e coordinato dal superiore prima dell'entrata in servizio del nuovo collaboratore.
    In tutti gli altri casi il collaboratore deve fissare direttamente un appuntamento presso un ufficio di registrazione (RA). L'appuntamento viene fissato tramite Outlook, utilizzando il calendario del rispettivo ufficio di registrazione (RA). A tale proposito si vedano anche le apposite istruzioni qui sotto.
     
  2. Recarsi personalmente all'ufficio di registrazione come concordato, portando con sé uno dei seguenti documenti:
  • carta d'identità valida
  • passaporto valido.

 

Importante! L'utente deve recarsi personalmente presso l'ufficio di registrazione e il documento non può essere scaduto!
 

Emissione della Smartcard

L'ufficio di registrazione procede all'emissione della Smartcard per l'utente.

Osservazioni

Il procedimento è lo stesso sia per i collaboratori interni che per i collaboratori esterni.
Il codice PIN viene stabilito dall'utente al momento dell'emissione della Smartcard (punto 3).

Situazione iniziale

  • Cessazione del rapporto di lavoro di un collaboratore interno o esterno.
  • La Smartcard non è più necessaria.

 

Procedura

  1. Bloccare la Smartcard
    Bloccare la Smartcard immettendo cinque volte un codice PIN sbagliato..

  2. Consegnare la Smartcard
    Di principio il possessore della Smartcard (utente) consegna la Smartcard al superiore. Quest'ultimo ritira la Smartcard e rilascia all'utente la conferma di restituzione (cfr. formulario «compilare, firmare e fotocopiare il formulario» qui sotto). Il superiore riconsegna la Smartcard a un ufficio di registrazione o al CC PKI con una copia della conferma di restituzione.

Situazione iniziale

Di norma una Smartcard sostitutiva viene emessa nei casi seguenti:

Procedura

  1. Contattare telefonicamente un ufficio di registrazione (RA) e annunciare la necessità di una Smartcard sostitutiva.
    Nota: se fino a questo momento la Smartcard/i certificati sono stati utilizzati per cifrare dei dati e questi ultimi devono ancora venir elaborati, è necessario informare l'ufficio di registrazione (RA). In questo caso deve infatti essere avviato o richiesto un ripristino della chiave di cifratura (Key Recovery).

  2. Recarsi personalmente all'ufficio di registrazione, portando con sé uno dei seguenti documenti:
    - carta d’identità valida
    - passaporto valido
     
  3. Emissione della Smartcard
    L'ufficio di registrazione procede all'emissione della Smartcard per l'utente. 

Una nuova emissione della Smartcard si rende necessaria nel caso in cui venga modificato uno dei seguenti dati personali:  
- cognome (o nome)
- indirizzo e-mail (a causa di cambiamento del cognome o di trasferimento in un altro ufficio del DDPS
- UPN (User principal name) 

Situazione iniziale

È necessario cambiare il PIN della Smartcard.

Procedura

È possibile cambiare autonomamente il codice PIN in ogni momento. Premere i tasti Ctrl+Alt+Delete e selezionare la voce «Cambia password...».
Cambiare quindi il codice PIN (minimo 6 e massimo 14 cifre).

Autorità di registrazione (RA)

  • Emissione (incl. sostituzione e nuova emissione) della Smartcard
  • Rinnovo dei certificati della Smartcard
  • Ripristino della chiave di cifratura (Key Recovery)
  • Revoca dei certificati
  • Restituzione della Smartcard

 

Helpdesk BAC

  • Problemi o guasti concernenti i lettori di Smartcard (integrati nel computer o esterni).
  • PIN reset della Smartcard del Governo svizzero o della AWB Multicard durante l'orario di lavoro (lun - ven 07.00 - 18.00) / fuori dall'orario di lavoro (18.01 - 06.59) via 058 464 64 64
     

Centro di competenza PKI (CC PKI)

  • Supporto di primo livello per gli uffici di registrazione
  • Supporto di secondo livello per gli utenti.