print preview

Ritornare alla pagina precedente Comando Istruzione


Prima cliccare e poi salutare

Un terzo delle reclute presta le due prime settimane della prima scuola reclute del 2022 (SR 1/2022) a casa, in modalità «distance learning». Abbiamo raccolto alcune testimonianze per raccontare come hanno vissuto questa esperienza.

27.01.2022 | Comunicazione Difesa, Nicole Anliker

Nel quadro di un programma di apprendimento online, le reclute elaborano a casa i primi contenuti dell’istruzione di base generale. ©VBS/DDPS, Sam Bosshard / Jonas Kambli

Per circa 4000 reclute, la scuola reclute non è iniziata come al solito in caserma, ma tra le proprie quattro mura. Anziché imparare le forme di saluto militari sulla piazza d’appello, all’aperto, rimarranno due settimane seduti davanti al proprio schermo, per familiarizzarsi con le tematiche militari.

Ad alcuni questo modo di cominciare la scuola reclute piace. Il mediamatico Manuel E. apprezza le ore al caldo nel proprio salotto, prima dell’entrata in servizio a Bière presso la scuola dell’artiglieria e degli esploratori 31. Altri invece avrebbero preferito cominciare «per davvero». Ad esempio l’informatico Nicola B. – abituato al telelavoro – che si era rallegrato dell’imminente cambiamento. Era già tutto pronto e impacchettato. Nicola B. non aveva predisposto soltanto la borsa sportiva e l’agenda alla SR: era pronto per l’entrata in servizio anche mentalmente. Tuttavia poi gli è stato comunicato per lettera che avrebbe prestato le prime due settimane della scuola reclute a casa. La sua quotidianità militare è pertanto iniziata online: dopo il login nel «Learning management system» (LMS) dell’esercito, si è fatto una visione d’insieme dei contenuti didattici.

Hotline: aiuto in caso di difficoltà

Ogni recluta è diversa dall’altra e anche le rispettive esperienze sono molto diverse tra loro. Inizialmente Erik S. ha avuto qualche difficoltà con l’LMS: non riusciva a entrare nel sistema. Ha pertanto contattato la hotline, che lo ha aiutato. Dopodiché ha potuto cominciare a elaborare le lezioni. Giardiniere paesaggista, è contento che la scuola reclute in modalità «distance learning» duri soltanto due settimane. Non essendo abituato a lavorare con strumenti informatici, il «telelavoro» non è il modo di lavorare che preferisce.

Miglioramenti tecnici

Quest’anno l’LMS è impiegato per la seconda volta come piattaforma per il «distance learning». Dopo le esperienze maturate nel corso della prima scuola reclute del 2021 sono stati realizzati alcuni adeguamenti tecnici. Ad esempio è stato scelto un altro provider, sono stati effettuati test di resistenza e test di penetrazione e sono state colmate le lacune di sicurezza. Alle scuole sono state messe a disposizione per il first login finestre temporali proprie, per evitare che tutti gli utenti si annunciassero contemporaneamente nel sistema. Quest’anno l’avvio del «distance learning» ha incontrato qualche difficoltà a causa delle password iniziali, che per motivi di sicurezza erano state modificate lo scorso dicembre. Una volta eliminato il problema, tutte le reclute hanno potuto accedere al sistema e svolgere l’istruzione interattiva e mirata.

Verifica dell’apprendimento

Dopo le prime due settimane le reclute conoscono le basi della politica di sicurezza svizzera e sanno maneggiare in maniera sicura l’arma personale e le munizioni. Tra le altre tematiche elaborate figurano l’aiuto a se stessi e al camerata, il Regolamento di servizio dell’esercito e la sicurezza integrale (prescrizioni concernenti la corretta gestione delle informazioni e dei materiali sensibili). Vanno ad aggiungersi l’istruzione formale sul comportamento in ambito militare e l’apprendimento dei gradi militari. Concludono l’elenco: lo schema di annuncio, le sequenze d’istruzione sulle questioni ambientali e sulla prevenzione degli infortuni e la verifica dell’apprendimento.

Oltre al lavoro intellettuale, il programma individuale comprende anche delle attività fisiche. Le reclute devono praticare quattro ore di sport alla settimana. L’efficacia dell’apprendimento sarà verificata dopo l’entrata in servizio. Durante la scuola reclute in caserma, i contenuti di questa istruzione teorica saranno ripetuti e approfonditi in forma pratica, di modo che alla fine tutte le reclute avranno lo stesso livello d’istruzione.


Ritornare alla pagina precedente Comando Istruzione