print preview Ritornare alla pagina precedente Comando Istruzione

Riconoscimento delle competenze di condotta in ambito economico

La formazione alla condotta orientata alla pratica offerta dall’Esercito svizzero è unica nel suo genere. Le competenze militari di condotta vengono riconosciute anche nel mondo del lavoro civile, non da ultimo con un certificato dell’Associazione svizzera dei quadri (ASQ). Dal 1° maggio 2019 coloro che terminano la scuola ufficiali e i corsi di formazione per sottufficiali superiori potranno ricevere gratuitamente un certificato di livello 1 dell’ASQ per la loro carriera civile: lo ha sugellato la firma di un accordo di cooperazione il 3 aprile a Berna.

04.04.2019 | Comunicazione Difesa, Franziska Walt

190403_Vertragsunterz_1_012

 

Dal 3 aprile 2019 è ufficiale, l’accordo entra in vigore il 1° maggio 2019: i militari che hanno terminato l’istruzione per diventare sottufficiali superiori (furiere, sergente maggiore d’unità) o ufficiali (capisezione) possono richiedere gratuitamente un certificato di livello 1 dell’ASQ del valore di 500 franchi. Questo attestato di competenza è un riconoscimento della formazione militare alla condotta per i datori di lavoro civili. «Si tratta di un accordo che intende sostenere in prima linea i giovani», ha affermato il comandante di corpo Daniel Baumgartner, capo Comando Istruzione, alla firma dell’accordo di cooperazione. L’accordo include il sostegno al sistema di certificazione dell’ASQ per gli ufficiali dell’esercito, la promozione di una buona attività di condotta in Svizzera e uno scambio di know-how ed esperienze.

L’ASQ si propone quale centro di competenza per i dirigenti di tutti i settori e ai suoi circa 11 000 membri offre numerose prestazioni nell’ambito della formazione continua, in ambito giuridico e sanitario, del networking e dell’orientamento professionale. Nel quadro della politica legata alla formazione, l’ASQ si impegna in favore di un equo promovimento dei differenti livelli di formazione e di una permeabilità del sistema formativo. In questo contesto appoggia la convalida di qualificazioni non formali e informali. Jürg Eggenberger, direttore dell’ASQ, ha sottolineato come l’ASQ funga da anello di collegamento tra datori di lavoro e lavoratori: «Intendiamo promuovere e riconoscere l’attività di condotta. Con il nuovo accordo di cooperazione promuoviamo sia una buona attività di condotta sia la permeabilità tra l’economia e l’esercito».

I quadri che pagano il grado saranno informati in merito all’accordo con l’ASQ dalla loro scuola. Se interessati, oltre all’attestato di formazione e di competenza riceveranno gratuitamente il certificato di livello 1 dell’ASQ. I titolari del certificato avranno anche la possibilità di diventare membri dell’ASQ e di beneficiare delle sue prestazioni.