print preview Ritornare alla pagina precedente Forze aeree

La flotta dei PC-21 raggiunge le 20'000 ore di volo

Circa undici anni dopo l'introduzione, il 20 febbraio, la flotta di PC-21 delle Forze aeree svizzere ha assolto 20'000 ore di volo.

20.02.2019 | Comunicazione Difesa, Saskia Graber

pc_21_011_DSC_2501_jn

 

Dal 2008 il Pilatus PC-21 viene impiegato dalle Forze aeree svizzere quale velivolo d'addestramento. Oltrepassando la soglia delle 20'000 ore di volo la flotta composta da otto velivoli ha raggiunto una pietra miliare.

Nuove strategie nel quadro dell'istruzione

Con l'introduzione del PC-21 le Forze aeree svizzere solcano una strada mai sperimentata e contemplata dal mondo intero nell'ambito dell'istruzione dei piloti per i jet da combattimento. Una strada che ha consentito il passaggio diretto dal moderno velivolo ad elica al jet da combattimento F/A-18. La tappa supplementare sull'F-5 Tiger non è più necessaria. In questo modo si sono potuti dimezzare i costi d'istruzione e le emissioni di sostanze nocive hanno potuto essere ridotte di circa il 90 percento rispetto al precedente programma d'istruzione.

Attualmente la gamma di compiti svolti con i Pilatus PC-21 è ampiamente in linea con il programma d'istruzione dei futuri piloti di jet da combattimento. Sul PC-21 i piloti infatti assolvono l'istruzione di livello base e avanzato, ma si allenano anche nel combattimento aereo come pure nel volo strumentale e nel volo acrobatico. A tali fini il PC-21 è equipaggiato al meglio: l'avionica e i sistemi soddisfano le esigenze più moderne.

Flotta di otto velivoli

L'Esercito svizzero dispone complessivamente di otto aerei d'addestramento a turboelica PC-21. I primi sei velivoli sono stati introdotti nel 2008. A seguito delle esperienze positive in un secondo passo, nell'aprile del 2012, sono stati acquistati altri due velivoli.