print preview

Ritornare alla pagina precedente Comando Operazioni


Le Forze aeree svizzere manterranno gli attuali orari di volo notturni

Dopo una fase di prova presso gli aerodromi militari di Meiringen e Payerne le Forze aeree hanno deciso di mantenere in tutta la Svizzera gli attuali orari di volo notturni dei loro jet da combattimento. La decisione è stata adottata dopo i feedback ricevuti dalla popolazione e colloqui con le autorità regionali.

20.06.2022 | Comunicazione Difesa, Roland Studer

@VBS/DDPS, Aldo Wicki

Durante il semestre invernale gli orari di volo notturni dei jet da combattimento rimarranno invariati in tutta la Svizzera. Ciò significa che da ottobre a marzo le Forze aeree svizzere continueranno ad allenarsi al volo notturno soltanto fino alle ore 22 il lunedì – con il martedì come giorno alternativo – presso gli aerodromi militari di Emmen LU, Meiringen BE e Payerne VD. Nei rimanenti quattro giorni feriali i voli d’allenamento termineranno alle ore 17.

Prova con meno ondate di volo

Durante lo scorso mese di gennaio le Forze aeree hanno sperimentato presso gli aerodromi militari di Meiringen e Payerne nuovi possibili orari notturni per i voli d’allenamento. Nel corso delle due settimane di prova, i piloti dei jet da combattimento si sono allenati fino alle 19.30 in quattro giorni feriali (dal lunedì al giovedì). Poiché è stata soppressa la prima ondata di volo mattutina, sono state effettuate due ondate di volo in meno per settimana. Nel quadro dei nuovi orari sono state eliminate le immissioni foniche dopo le ore 20 e hanno potuto essere raddoppiate le ore di volo notturno. L’allenamento al volo notturno è importante per i piloti, che devono adempiere i loro compiti 24 ore su 24 – dunque anche di notte. Sebbene le Forze aeree svolgano da anni istruzioni al volo notturno della durata di diverse settimane in Paesi dell’Europa del Nord, ciò non basta per coprire il fabbisogno globale in materia di istruzione.

Meiringen quasi unanime, pareri meno decisi a Payerne

Durante e dopo la fase di prova i responsabili degli aerodromi militari di Meiringen e Payerne sono stati all’ascolto della popolazione e delle autorità comunali delle regioni interessate. Negli oltre 800 pareri inoltrati, tutti i Comuni e la maggioranza dei residenti della regione Haslital-Brienz si sono espressi contro gli orari sottoposti a test. L’argomento principale addotto è che i nuovi orari notturni pregiudicherebbero la qualità di vita nella regione poiché implicano immissioni foniche da parte dei jet da combattimento quattro volte alla settimana al termine della giornata. Nella regione di Payerne il numero dei pareri favorevoli e di quelli contrari presso la popolazione e nell’«Association des communes broyardes riveraines de l’aérodrome de Payerne» (ASIC) era pressoché equivalente.

Ringraziamenti per il costruttivo scambio di opinioni

Le Forze aeree svizzere hanno infine deciso di mantenere immutati gli orari dei voli notturni durante il semestre invernale. I comandanti dei due aerodromi militari hanno ringraziato la popolazione e le autorità per il costruttivo scambio di opinioni, nonostante l’esito sfavorevole. Tutti e due hanno sottolineato che si è trattato di uno scambio importante per la buona ulteriore convivenza.


Ritornare alla pagina precedente Comando Operazioni