print preview

Ritornare alla pagina precedente Comando Operazioni


Aggiornate le misure di protezione contro il COVID-19

In seguito agli allentamenti delle misure contro il COVID-19 decisi dal Consiglio federale che sono entrati in vigore il 26 giugno 2021, anche l’esercito ha adeguato i suoi concetti di protezione. La salute dei militari ha la massima priorità. Le misure di protezione permettono all’esercito di garantire l’istruzione e la prontezza d’impiego. Vi presentiamo una sintesi dei punti principali.

20.07.2021 | Communicazione Difesa, Eloisa Jacomelli

Le misure di protezione permettono all’esercito di garantire l’istruzione e la prontezza d’impiego.
Le misure di protezione permettono all’esercito di garantire l’istruzione e la prontezza d’impiego. VBS/DDPS, Sina Guntern

Che cosa possiamo fare per ridurre il rischio di una quarta ondata

Nelle caserme e sulle piazze d’armi è tuttora in vigore il concetto di protezione dal coronavirus che dalla primavera 2020 è stato costantemente adattato agli sviluppi della situazione epidemiologica. Grazie all’applicazione sistematica di questo concetto di protezione e alla disciplina dimostrata dalla truppa, è stato possibile evitare un numero elevato di contagi.

In considerazione del nuovo aumento dei casi di COVID-19 dobbiamo continuare a tenere alto il livello di guardia e mettere in atto le misure ordinate. Adesso è ancora più importante proteggersi reciprocamente per consentirci di godere l’estate senza inasprimenti delle misure. Dobbiamo continuare ad essere vigili e rendere attenti anche i nostri camerati al rispetto delle norme comportamentali e delle misure d’igiene in vigore.

 

Proteggete voi stessi e gli altri

Le misure indicate nel concetto di protezione aggiornato sono tra l’altro fondate sulle ordinanze del Consiglio federale, sulle disposizioni del medico in capo dell’esercito e sulle raccomandazioni dell’UFSP relative alle misure di comportamento e d’igiene. I collaboratori, i partecipanti a tutte le scuole, ai corsi e ai corsi di formazione così come tutti i visitatori sono tenuti a rispettare e far rispettare tali regole. Queste misure servono a proteggere sé stessi e gli altri.

 

Quali sono le misure attualmente in vigore?

  • Prima e dopo il servizio nonché fuori dall’orario di lavoro, i collaboratori e la truppa sono tenuti a rispettare le misure di comportamento e d’igiene ordinate dalla Confederazione e dai Cantoni.
  • Durante il servizio e durante l’orario di lavoro il personale dell’esercito è tenuto ad applicare, tra le altre cose, le seguenti misure:

Igiene delle mani

Lavare regolarmente e accuratamente le mani con acqua calda e sapone e/o disinfettarle.

Indossare la mascherina

All’interno degli edifici, nei veicoli con due o più occupanti e all’aperto, quando non è possibile rispettare una distanza di due metri, vige l’obbligo di indossare la mascherina.

Le mascherine possono essere utilizzate più volte al giorno per al massimo otto ore, non devono essere conservate in una busta di plastica e devono essere immediatamente sostituite se si bagnano.

Rispettare le distanze

Mantenere sempre una distanza di 2 metri.

Aerazione

Areare i locali di lavoro, le sale riunioni e i refettori più volte al giorno.

 

Uscita libera consentita, congedi secondo le disposizioni

Nel quadro degli allentamenti generali e del progredire delle vaccinazioni, i militari possono da subito nuovamente beneficiare in modo regolare del congedo del fine settimana ed è consentito concedere libere uscite.

Questo vale sia per le persone vaccinate una volta o due volte, per le persone guarite dal COVID-19 e per le persone non vaccinate. Sono escluse dagli allentamenti le persone che si trovano in isolamento o in quarantena dopo essere risultate positive al test oppure dopo essere state a contatto con persone risultate positive al test.

La competenza decisionale in merito ai congedi e alle libere uscite spetta ai comandanti delle Grandi Unità o ai comandanti di scuola.

 

Per un’estate serena

È quanto prima importante applicare queste misure anche dopo oltre un anno di restrizioni incisive. Questo è l’unico modo per contenere una diffusione del virus in prospettiva di un’altra ondata. Inoltre è ulteriormente raccomandato farsi vaccinare. Le rispettive istituzioni sono disponibili nel Cantone di domicilio e nella maggioranza dei casi anche nel Cantone in cui si trova il luogo di lavoro. Informatevi sui rispettivi siti Internet dei Cantoni. Solo così possiamo sperare in un’estate con il minor numero possibile di restrizioni e apportare il nostro contributo alla lotta contro la pandemia.

Trovate ulteriori informazioni nel concetto di protezione e sul cartellone relativo al coronavirus.

Concetti di protezione & Manifesti


Ritornare alla pagina precedente Comando Operazioni