print preview

Ritornare alla pagina precedente Comando Operazioni


Collaborazione civile-militare verificata con successo

La pianificazione in vista dell'impiego reale per il World Economic Forum (WEF) dello scorso anno sul Bürgenstock si è conclusa con un allenamento. In tale contesto è stato possibile verificare la collaborazione tra le diverse formazioni militari e civili coinvolte.

15.06.2021 | Comunicazione Difesa, Christoph Merki

Hanno preso parte all'esercizione anche i sommozzatori al fine di rilevare possibili minacce sotto la superficie dell'acqua. © VBS/DDPS

Il World Economic Forum (WEF) sul Bürgenstock: l'anno scorso questa prospettiva ha dato avvio a un'intensa attività di pianificazione presso le organizzazioni di sicurezza civili e l'esercito. Da un lato, con il cambiamento di luogo e lo spostamento nella Svizzera centrale, sarebbe stata coinvolta la divisione territoriale 2 e non più la divisione territoriale 3, dall’altro il ruolo di coordinamento sarebbe spettato al concordato delle polizie della Svizzera centrale, con le polizie cantonali di Lucerna e di Nidvaldo. In brevissimo tempo sono stati preparati i concetti e sono stati presi gli accordi con i diversi partner; l'esercito sarebbe stato pronto a fornire il suo contributo sussidiario. A causa della situazione instabile per quanto riguarda la pandemia in Svizzera, l'evento è tuttavia stato definitivamente annullato prima del suo svolgimento.

Pianificazione quale base d'allenamento

Sulla base di tali lavori preparatori, gli enti coinvolti hanno deciso di verificare una parte delle misure d'attuazione con un allenamento. L'accento è stato posto su forme d'impiego particolari e specifiche della zona: attività sull'acqua o nei pressi di specchi d'acqua. Oltre alle formazioni militari quali la compagnia di motoscafi 10, il distaccamento di protezione della polizia militare, il distaccamento speciale della polizia militare e il centro di competenza NBC-KAMIR, all'allenamento ha partecipato anche il partner civile incaricato di gestire l'impiego, vale a dire la polizia cantonale di Lucerna. In ambito militare l'esercizio è stato coordinato dalla divisione territoriale 2. Il capo Pianificazione e impiego della polizia cantonale lucernese e il comandante del distaccamento di protezione della polizia militare hanno assunto congiuntamente il ruolo di direttore dell'esercizio. A loro volta sono stati appoggiati dal capo corsi del comando Corsi di formazione e corsi del genio/del salvataggio 74 per quanto concerne la compagnia di motoscafi 10 nonché dal comandante del distaccamento speciale della polizia militare e da un rappresentante del comando KAMIR.

Cooperazione efficace

Durante l'esercizio si è agito nel modo più fedele possibile alla realtà simulata, impiegando addirittura un battello pubblico che è stato scortato dai battelli pattugliatori P-16 dell’esercito. I partecipanti si sono allenati nell'ambito della protezione di persone con spostamenti in automobile, a piedi, in treno e sull’acqua. Inoltre è stata svolta un'evacuazione di un battello in servizio di linea su un P-16. I capi dei Dipartimenti della sicurezza dei cantoni Lucerna e Nidvaldo, consigliere di Stato Paul Winiker e consigliera di Stato Karin Kayser-Frutschi, come pure i rappresentanti della divisione territoriale 2 e del Comando Operazioni sono stati coinvolti direttamente nell'esercizio e hanno potuto così farsi un'idea concreta sulla qualità e sull'efficienza delle forze d'impiego.

Il centro di monitoraggio della situazione della polizia è stato il vero e proprio centro nevralgico dell'intero esercizio. La particolare organizzazione strutturale della direzione d'impiego della polizia è stata rafforzata da specialisti militari nel settore dell'elaborazione e monitoraggio della situazione. In occasione della discussione finale tutti i partecipanti si sono detti positivamente impressionati, non solamente del fatto che i singoli specialisti siano stati in grado di affrontare con successo tutte le sfide, bensì anche di come le interfacce tra i vari partner in ambito militare e civile abbiano funzionato senza intoppi in modo armonico.


Ritornare alla pagina precedente Comando Operazioni