print preview Ritornare alla pagina precedente Comando Operazioni

L’esercito è già all’opera

Il battaglione del genio 2 ha iniziato i lavori in vista della Fête des Vignerons 2019. Sulle alture di Vevey, un distaccamento del battaglione ha lavorato con impegno durante il suo corso di ripetizione (CR) per preparare il terreno destinato ai posteggi. Questo impiego fa parte dell’appoggio a favore di attività civili mediante mezzi militari (OAAM).

01.11.2018 | Comunicazione Difesa

DJI_0207

 

Verso la fine di ottobre, gli automobilisti che sono passati vicino all’uscita autostradale di Vevey hanno assistito a un curioso spettacolo. Nei campi adiacenti all’autostrada, un viavai incessante di autocarri e di scavatrici ha spostato terra e steso ghiaia lungo diverse centinaia di metri. Non si trattava della costruzione di nuovi edifici, bensì del battaglione del genio 2 dell’Esercito svizzero, impegnato nella preparazione dei futuri posteggi della Fête des Vignerons, che si terrà dal 18 luglio all’11 agosto 2019.

Sul primo terreno, all’uscita autostradale, i militari hanno sistemato una pista in ghiaia lunga 300 metri e larga 11. In un primo tempo servirà quale area di stoccaggio per gli autocarri, ossia nella fase di montaggio della festa, prima di essere adibita a posteggio per i VIP durante la manifestazione. «Vogliamo evitare di intasare il centro città», spiega Daniel Willi, l’ingegnere civile incaricato dei lavori. Un po’ più a valle i militari hanno preparato una seconda area di 10 000 metri quadrati che servirà da posteggio per i visitatori e potrà contenere più di 2000 automobili.

«Questo impiego ci è stato chiesto dagli organizzatori della Fête des Vignerons», spiega il comandante della divisione territoriale 1, divisionario Yvon Langel. «Questi impieghi sono importanti», aggiunge il comandante del battaglione del genio 2, tenente colonnello Thomas Purtschert, «i militari hanno l’opportunità di mettere in pratica le loro competenze in un ambiente civile». Dal canto suo, Daniel Willi è soddisfatto dell’impiego dell’esercito: «La collaborazione è ottima e il lavoro è stato effettuato in modo estremamente rapido».

L’impiego dell’esercito non finisce qui. Nel mese di febbraio prossimo, infatti, i militari dovranno occuparsi di montare gli spalti. Anche lo svolgimento del corso di ripetizione 2019 del battaglione del genio 2 è già noto: rimuovere la ghiaia e ripristinare il terreno una volta finita la manifestazione.