print preview Ritornare alla pagina precedente Comando Operazioni

L'esercito si vende bene alla Fiera del Vallese

La Fiera del Vallese 2018 si è conclusa domenica 7 ottobre. La 59a edizione ha battuto ogni record di visitatori attirando oltre 226'000 persone nell'arco di sei giorni. Un bilancio positivo per gli organizzatori, ma anche per l'esercito che ha colto ancora una volta l'occasione per presentarsi al pubblico.

09.10.2018 | Comunicazione Difesa

_armeefdv-17

 

«Le fiere sono un veicolo importante perché consentono di mostrare a un ampio pubblico un'immagine concreta e tangibile dell'esercito», ha dichiarato il capo Comando Operazioni, comandante di corpo Aldo Schellenberg, durante la sua visita alla Fiera del Vallese giovedì 4 ottobre. Il successo riscontrato dalla tradizionale fiera vallesana conferma i suoi propositi. Oltre 226'000 persone hanno fatto la trasferta e sono venute a scoprire lo stand dell'esercito e i suoi vari ambiti.

Parallelamente agli stand espositivi della polizia militare, di SWISSINT e della Formazione d'addestramento dell'artiglieria e dei blindati, le dieci giornate sono state cadenzate dai concerti della musica militare e dalle dimostrazioni della scuola della fanteria 2. Il pubblico ha particolarmente apprezzato i numerosi elementi interattivi dello stand, quali per esempio i selfie nel cockpit di un F/A-18 o i caschi di realtà virtuale che hanno attirato molti giovani e meno giovani.  Molti si sono inoltre lasciati tentare dai dolci sfornati dalla cucina militare. I più audaci hanno trovato pane per i loro denti sul muro d'arrampicata da scalare sotto l'occhio vigile degli specialisti di montagna di Andermatt. «È molto divertente», ha esclamato una giovane donna dopo aver scalato il muro: «è veramente una bella cosa promuovere lo sport e mostrare un'immagine dell'esercito diversa da quella abituale».

«Sono estremamente soddisfatto di questa folta partecipazione», ha dichiarato il comandante della divisione territoriale 1, divisionario Yvon Langel, al termine della fiera: «Al nostro stand abbiamo registrato una forte affluenza di famiglie, con genitori e figli. Ciò dimostra che l'esercito è radicato nel panorama elvetico». Anche il presidente della fiera, Vincent Claivaz, si è rallegrato della cospicua partecipazione: «È stata una fortuna avere l'esercito qui con noi. L'intesa è stata perfetta, sia durante i lavori di montaggio che durante la preparazione, e abbiamo avuto solo riscontri positivi».