print preview Ritornare alla pagina precedente Comando Operazioni

L'invitato d'onore contribuisce allo sviluppo della fiera

Dopo 10 anni l'Esercito svizzero torna a presentarsi alla Foire du Valais, contribuendo al contempo al suo sviluppo. Parecchie le novità e le dimostrazioni che sorprenderanno gli spettatori. Impazienti di questo contatto sono i militi ed i collaboratori di una decina di settori dell'esercito. Un'esposizione che si completa con la presenza dell'Ufficio federale di topografia, swisstopo.

27.09.2018 | Comunicazione Difesa

Titelbild

 

Come nell'impiego, il "teamwork" è importante anche per l'organizzazione di un'esposizione dell'esercito. E' lo sforzo collettivo di un gruppo che mira ad un obiettivo comune, che permette di ottenere efficacia e successo. Questo è lo spirito che anima i soldati, che questa settimana lavorano a ritmo sostenuto per l'apertura della Foire di Valais, prevista per venerdì 28 settembre.

La fiera si espande verso ovest, su nuove superfici, alla cui trasformazione ha contribuito l'esercito, su richiesta della città di Martigny. Qui sorge l'esposizione dell'esercito. I lavori sono coordinati dalla Divisione territoriale 1. Presente sul posto è il tenente-colonnello Philippe Montandon, neo-castellano attivo nella sicurezza sul lavoro, responsabile dei padiglioni militari: «Finora sono molto contento del lavoro svolto dai militi impiegati. Le condizioni favorevoli fornite dalla città di Martigny e l'ottima collaborazione con il comitato della fiera facilitano le cose. La metamorfosi del terreno avanza spedita.»

L'esercito presenta le sue novità

Vi è grande impazienza per il debutto di questa fiera - una delle più frequentate della Svizzera – dove l'Esercito svizzero debutta come ospite d'onore. I militari non vedono l'ora di mostrare le loro competenze. Dal canto suo l'esercito, dieci anni dopo la sua ultima partecipazione alla manifestazione, può presentare parecchie novità. Un equipaggiamento moderno, il riconoscimento della formazione militare, un nuovo sistema di prontezza differenziata e un maggiore radicamento regionale, sono i quattro tratti distintivi dell'odierno esercito di milizia svizzero.

Di questo si faranno interpreti i militari presenti a Martigny che, con spiegazioni, dimostrazioni pratiche e diverse sorprese, accoglieranno i visitatori dello stand militare. Per la prima volta l'Ufficio federale di topografia, swisstopo, completa l'esposizione dell'esercito.

Qui trovate tutti i dettagli dell'esposizione dell'esercito alla Foire du Valais, aperta dal 28 settembre al 7 di ottobre, giornalmente dalle 10.00 alle 21.00. Una presenza raccontata anche su Instagram (@armee.ch; @divter1) e sui canali della Foire du Valais.