print preview Ritornare alla pagina precedente Comando Operazioni

Le porte aperte dell'aerodromo di Payerne attirano una grande folla di visitatori

Sabato 16 giugno, l'aerodromodi Payerne, il più grande in Svizzera, ha aperto le sue porte al pubblico. Tra le ore 9 e le 15 almeno 5000 persone hanno potuto vedere da vicino i vari apparecchi e conoscere le professioni dell'aviazione. Un successo che conferma l'interesse che la popolazione nutre per l'aviazione.

21.06.2018 | Comunicazione Difesa

DSC_3263

 

L'aerodromo di Payerne è conosciuto ben oltre i confini cantonali, ma poche persone possono dire di averlo già visitato. Salire a bordo di un Super Puma, vedere il cockpit di un F/A-18, passeggiare liberamente nei capannoni e nelle officine di manutenzione, oppure visitare l'armeria: tutto ciò è stato reso possibile il 16 giugno scorso, in occasione della giornata delle porte aperte. 5000 persone tra parenti del personale, appassionati di aviazione nonché numerosi bambini hanno compiuto il tragitto, incoraggiate dalle condizioni meteorologiche eccezionali. Giovani e meno giovani hanno avuto l'opportunità di vedere i vari apparecchi e di discutere con il personale della base aerea in un clima disinvolto e conviviale. «Lo scopo è di mostrare al pubblico cosa si cela dietro ai cancelli blindati e nei capannoni», ha precisato il comandante, colonnello SMG Benoît Studemann.

In pista erano previste varie dimostrazioni. Durante la mattinata il pubblico accalcato lungo le barriere di sicurezza ha potuto assistere all'esercizio di spegnimento del carrello d'atterraggio di un F/A-18 surriscaldato ad opera del picchetto di salvataggio. I veicoli di spegnimento che si sono lanciati a tutta velocità e a sirene spiegate sulla pista hanno fatto la gioia degli spettatori e dei numerosi bambini presenti.

Verso mezzogiorno sono iniziate le tanto attese esibizioni in volo. Tutti gli sguardi e gli obiettivi delle macchine fotografiche erano puntati verso il cielo sopra Payerne per osservare e immortalare i voli in sequenza di un Super Puma, un EC-635, un PC-7 e un F-A/18. I piloti si sono esibiti per un'ora, mostrando le loro capacità alla folla catturata da tale spettacolo. In particolare il volo dell'F/A-18 ha emozionato tutti, e al momento di scendere dal velivolo al termine della dimostrazione, il pilota è stato accolto da una scrosciante pioggia di applausi. «È incredibile cosa riescono a fare questi piloti, è veramente impressionante», ha dichiarato la moglie di un collaboratore venuta a Payerne assieme ai due figli. «È fantastico! Veniamo sempre alle manifestazioni e ogni volta è tutto ben organizzato», ha aggiunto un abitante della regione.

«Tutto si è svolto nel migliore dei modi, e la meteo era ideale», ha concluso il comandante, colonnello SMG Studemann, al termine della giornata. Questa è anche stata una giornata di test per l'aerodromo di Payerne che riaprirà nuovamente i suoi battenti al pubblico nel 2021, in occasione del suo centesimo anniversario.