print preview

Ritornare alla pagina precedente Comando Operazioni


Profilo della redazione: app Reto Bächli

Chi si nasconde dietro alle pagine di Cuminaivel? Come funziona a livello editoriale? Nella sezione «Profilo della redazione» vi presentiamo appunto i membri della redazione e la loro funzione al WEF.

22.05.2022 | CUMINAIVEL | cu/ab


Come gli altri giornalisti, l’appuntato Reto Bächli si occupa della produzione degli articoli caricati sull’app Cuminaivel e pubblicati sull’edizione cartacea. Armato di carta e penna, il suo WEF è un viaggio lungo tre settimane, spesso accompagnato da un fotografo o da un videomaker. «Raccontando ciò che fanno le truppe in impiego, il nostro obiettivo è migliorare la comprensione reciproca tra le varie unità - ci spiega il 24enne zurighese - Molti militi non hanno idea di chi venga schierato dall’esercito al WEF».

Reto Bächli è entrato a far parte di Cuminaivel due anni fa, dopo aver completato la scuola reclute come soldato delle trasmissioni/autista C1 nelle Truppe del genio a Brugg e dopo aver svolto un paio di CR regolari. Un contesto, quello della cellula di comunicazione, che gli permette di applicare in ambito militare le sue competenze civili. Per diversi anni, infatti, Bächli si è occupato di cronaca locale per la «Zürichsee-Zeitung». Dopo una parentesi nel dipartimento comunicazione della «Neue Zürcher Zeitung», dal 2021 Bächli lavora come responsabile di emissione tv per la SSR a Zurigo. Il suo compito è garantire la messa in onda diurna dei canali televisivi lineari.


Ritornare alla pagina precedente Comando Operazioni