print preview

Soldo ed indennità per perdita di guadagno (IPG)

L'indennità finanziaria dei militari che prestano servizio è costituita dal soldo, dai supplementi di soldo e dall'indennità per perdita di guadagno (IPG). Se il servizio militare dura più di 60 giorni è inoltre possibile sospendere il pagamento dei premi per l'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie.



Soldo

Il soldo versato ai militari si fonda solamente sul grado militare. Coloro che vengono promossi, a partire dalla data di validità della promozione, hanno diritto a un soldo più elevato. Il soldo ammonta per giorno a franchi:

Grado Abbreviazione Soldo
Recluta rec 6.–
Soldato sdt 7.50
Appuntato app 8.50
Appuntato capo app capo 9.50
Caporale cpl 10.–
Sergente sgt 11.50
Sergente capo sgt capo 12.50
Sergente maggiore sgtm 13.–
Furiere fur 14.–
Sergent maggiore capo sgtm capo 14.–
Aiutante sottufficiale aiut suff 14.50
Aiutante di stato maggiore aiut SM 16.–
Aiutante maggiore aiut magg 16.50
Aiutante capo aiut capo 16.50
Tenente ten 17.50
Primotenente I ten 19.–
Capitano cap 23.50
Maggiore magg 26.–
Tenente colonnello ten col 29.–
Colonnello col 33.50
Brigadiere br 36.50
Divisionario div 39.–
Comandante di corpo cdt C 43.50

Supplemento di soldo

Tutte le persone che assolvono un avanzamento militare a quadro di milizia subalterno (da sottufficiale fino al grado di tenente) riceveranno ora in maniera unitaria 23 franchi al giorno. Solo per l'istruzione di base quale sottufficiale superiore oppure ufficiale subalterno per diventare comandante d'unità o aiuto di comando a livello di corpo di truppa continuerà ad essere accordata un'indennità unitaria di 80 franchi al giorno. A partire dal grado di capitano non viene più versato alcun supplemento di soldo.

Servizio d'istruzione di base dei quadri Importo
Scuole sottufficiali, corsi di formazione per capicucina, corsi di formazione per sottufficiali superiori e corsi d'istruzione a sergente capo 23.–
Corsi di formazione tecnica per sgtm tecnici, corsi d'istruzione a caposezione della logistica, corsi di formazione per ufficiali e scuola ufficiali fino al venerdì della 12a settimana nonché corsi preparatori dei quadri nell'ambito di stage pratici e stage pratici quali sottufficiali 23.–
Corsi preparatori dei quadri nell-ambito di stage pratici e stage pratici quali sottufficiali superiori 23.–
Scuole ufficiali, compresi i relativi stage pratici a partire dalla 13a settimana 23.–
Corsi preparatori dei quadri nell-ambito di servizi pratici e servizi pratici in qualità di cpl e sgt 23.–
Corsi preparatori dei quadri nell-ambito di servizi pratici e servizi pratici in qualità di sgtm, fur e sgtm capo 23.–
Corsi preparatori dei quadri nell-ambito di servizi pratici e servizi pratici in qualità di ten 23.–
Servizi d'istruzione di base in qualità di sottufficiale superiore o ufficiale subalterno per diventare comandante d'unità o aiuto di comando a livello di corpo di truppa 80.–

Indennità per perdita di guadagno (IPG)

Le persone che prestano servizio nell'esercito svizzero, nel servizio di protezione civile, nel servizio civile, nel servizio della Croce Rossa o che prendono parte ai corsi federali o cantonali per quadri di Gioventù+Sport oppure ai corsi per monitori di giovani tiratori hanno diritto a un'indennità di perdita di guadagno (IPG).

L'indennità per perdita di guadagno ha il compito costituzionale di compensare in maniera adeguata la perdita di salario e di guadagno causata dal servizio. L'ultimo reddito determinante conseguito prima dell'entrata in servizio e convertito in reddito giornaliero costituisce la base per il calcolo dell'indennità. Sono considerate persone che esercitano un'attività lucrativa, coloro che nei 12 mesi precedenti l'entrata in servizio hanno svolto un'attività lucrativa della durata di almeno quattro settimane. Sono equiparati a quest'ultimi i disoccupati o le persone, che fanno valere in modo plausibile che avrebbero intrapreso un'attività lucrativa di lunga durata, se non fossero entrati in servizio e le persone che hanno concluso la loro formazione immediatamente prima dell'entrata in servizio o che l'avrebbero terminata durante il servizio. Le persone che non soddisfano alcuna delle suddette condizioni sono considerate non esercitanti un'attività lucrativa.

Calcolo

In linea di principio le persone che svolgono la scuola reclute (SR) ricevono 69 franchi al giorno. L'unica eccezione è costituita dalle reclute con figli. Queste ultime ricevono infatti le stesse aliquote di coloro che prestano servizio in un CR (80 per cento del reddito medio conseguito prima del servizio).

Nei servizi d'avanzamento (come la scuola aspiranti, il corso di formazione per ufficiali, il servizio pratico, ecc.) l'importo minimo ammonta a 124 franchi al giorno. Le persone con un'attività lucrativa ricevono l'80% del loro reddito medio conseguito prima del servizio, tuttavia al minimo 124 franchi e al massimo 220 franchi al giorno per persona che presta servizio senza figli. Per le persone che prestano servizio con figli l'importo minimo ammonta a 179 franchi e l'importo massimo a 275 franchi al giorno.

Per i quadri in ferma continuata vigono altre aliquote minime. Durante l'istruzione di base sono equiparati alle reclute. A partire dal servizio d'avanzamento l'indennità equivale all'80 per cento del reddito medio conseguito prima dell'entrata in servizio, tuttavia al minimo 102 franchi e al massimo 220 franchi al giorno per persona che presta servizio senza figli. Per i quadri in ferma continuata con figli l'importo minimo ammonta a 152 franchi e l'importo massimo a 275 franchi al giorno. Dal servizio d'avanzamento fino alla fine del servizio l'indennità resta invariata.

In tutti gli altri servizi, come p. es. CR, i militari ricevono l'80 percento del reddito medio conseguito prima del servizio, tuttavia al minimo 69 franchi e a al massimo 220 franchi al giorno. Se il militare ha figli, oltre a questa indennità di base, riceve anche l’assegno per i figli, che ammonta a 22 franchi per ogni figlio. L'importo minimo ammonta a 110 franchi e il massimo a 275 franchi al giorno, se la persona che presta servizio ha figli. L’ammontare massimo dell'indennità complessiva non può tuttavia superare 275 franchi al giorno.

Le persone che prestano servizio, che non esercitano un'attività lucrativa e che non hanno figli hanno diritto al massimo a 69 franchi al giorno mentre se hanno figli al minimo a 110 franchi e al massimo a 138 franchi al giorno.

In determinati casi le persone che prestano servizio, oltre a questa indennità totale, hanno anche diritto a un assegno per l'azienda (lavoratori indipendenti) e/o a un assegno di custodia (rimborso delle spese supplementari per la custodia dei figli a seguito del servizio).

Indennità al giorno senza figli   con figli*
  min. max. max.
Militari durante la scuola reclute  69.–  69.– 275.–
Militari durante i CR  69.– 220.– 275.–
Militari durante il servizio d'avanzamento 124.– 220.– 275.–
Sdt in ferma continuata durante l'istruzione di base  69.–  69.– 275.–
Sdt in ferma continuata dopo l'istruzione di base  69.– 220.– 275.–
DurcQuadri in ferma continuata durante l'istruzione di base  69.–  69.– 275.–
Quadri in ferma continuata durante il S d'avanzamento 102.– 220.– 275.–
Quadri in ferma continuata dopo il servizio d'avanzamento 102.– 220.– 275.–
* L'assegno per i figli ammonta a 22 franchi per ogni figlio.

Il diritto al soldo e all’indennità per la perdita di guadagno sussiste anche in caso di congedo generale e per i giorni di viaggio in caso di congedo personale. Vengono tuttavia considerati come giorni di servizio solamente i congedi generali e i giorni di viaggio in caso di congedo personale e di congedo a libera scelta.

Versamento

In linea di principio l’indennità è versata direttamente alle persone che prestano servizio. Se i datori di lavoro continuano a versare il salario durante il servizio, l’indennità è loro versata nei limiti dell’ammontare del salario. Questo vale anche nel caso in cui il servizio sia prestato interamente o in parte durante il tempo libero del lavoratore e il datore di lavoro non subisca alcun pregiudizio materiale. Gli assegni per le spese di custodia sono invece sempre versati direttamente alla persona che presta servizio.

Cassa malati

Durante il servizio i militari beneficiano dell’assicurazione militare contro gli infortuni e le malattie. Se un servizio dura oltre 60 giorni, l’obbligo d’assicurazione nel quadro dell’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie viene a decadere. Ciò significa che, nel caso di annuncio tempestivo (8 settimane prima dell'entrata in servizio) della prevista durata del servizio all'assicuratore, questo rinuncia a riscuotere i premi per l'assicurazione di base dall'inizio del servizio. È tuttavia necessario annunciare alla cassa malati l'entrata in servizio e ogni modifica della durata del servizio. Dopo il servizio, i premi versati in difetto vengono pagati a posteriori, mentre quelli versati in eccesso vengono computati sui premi da versare successivamente o rimborsati.

BLEs Finanze / Contabilità della Truppa

Riquiesta Indennità per perdita di guadagno (IPG)

Per domande specifiche riguardanti le aliquote APG, vi preghiamo di contattare il servizio seguente:

Ufficio federale delle assicurazioni sociali (UFAS)

Tel. +41 58 462 90 11

E-Mail
Internet UFAS