print preview

Ritornare alla pagina precedente Pagina iniziale


La SIC di Lucerna riconosce la formazione militare alla condotta

A metà dicembre 2023 l’Accademia professionale della Società degli impiegati del commercio (SIC) di Lucerna e l’Esercito svizzero hanno stipulato un contratto di cooperazione volto a promuovere la conciliabilità tra esercito e vita professionale.

19.12.2023 | Accademia professionale SIC di Lucerna e Comando Istruzione

Dopo la firma del contratto: Bruno Schmid, direttore SIC di Lucerna, brigadiere René Baumann, capo di stato maggiore del Comando Istruzione e Peter Häfliger, rettore dell’Accademia professionale SIC di Lucerna.
Dopo la firma del contratto: Bruno Schmid, direttore SIC di Lucerna, brigadiere René Baumann, capo di stato maggiore del Comando Istruzione e Peter Häfliger, rettore dell’Accademia professionale SIC di Lucerna. Accademia professionale SIC di Lucerna

Il Comando Istruzione dell’esercito e l’Accademia professionale SIC di Lucerna sono dei partner attivi nel panorama formativo svizzero e si impegnano a sviluppare costantemente non soltanto la computabilità civile-militare, bensì anche a semplificare la conciliabilità tra servizio militare e vita civile. Entrambe le istituzioni offrono inoltre formazioni e perfezionamenti di alto livello, contributi per la formazione, attestati e altri vantaggi utili sia per la carriera civile che per quella militare.

Riconoscimento dei perfezionamenti

In futuro, grazie al contratto di cooperazione stipulato, i servizi assolti con successo dai quadri militari potranno essere computati ai corsi di perfezionamento dell’Accademia professionale SIC di Lucerna. L’esercito ha già stipulato nel passato accordi simili con altri istituti di formazione e mira costantemente a sviluppare collaborazioni di questo genere.

Una formazione alla condotta globale

La collaborazione tra i due partner intende consentire al maggior numero possibile di giovani motivati di seguire una formazione alla condotta globale, da cui, in ultima analisi, trarranno beneficio in egual misura il panorama formativo svizzero, l’economia e l’esercito, poiché in tutti e tre i settori sono richiesti dei dirigenti e degli insegnanti solidi e orientati alla pratica.


Ritornare alla pagina precedente Pagina iniziale