print preview

Ritornare alla pagina precedente Pagina iniziale


Il Medic Team di SWISSCOY: una buona assistenza per tutti

Presso il Medical Center nel Camp Film City a Pristina tutto ruota intorno alla salute dei soldati del 49° contingente SWISSCOY, ma anche soldati tedeschi e austriaci ricevono cure mediche professionali. Insieme ai camerati austriaci, gli esperti svizzeri si assicurano che tutti stiano bene.

17.11.2023 | Testo: uff spec Aisha Seitz, ufficiale stampa e informazione del 49° contingente SWISSCOY Foto: uff spec Andreas Müller, sostituto ufficiale stampa e informazione del 49° contingente SWISSCOY

Chief Nurse (C Nurse) sergente maggiore Carmen Zünd
Chief Nurse (C Nurse) sergente maggiore Carmen Zünd

Durante le prime settimane la Chief Nurse (C Nurse) sergente maggiore Carmen Zünd e il suo team sono stati ripetutamente coinvolti in esercitazioni complesse e istruzioni impegnative, sia all’interno che all’esterno del Camp. Tuttavia l’istruzione e il perfezionamento rappresentano solo una piccola parte della gamma di compiti del Medical Team di SWISSCOY.

Il Medical Center può essere paragonato a uno studio medico di famiglia ben attrezzato. Sotto la guida del Chief Medical Officer (CMO), i medici forniscono il primo soccorso medico generale e d’emergenza, svolgono attività di istruzione medica per i membri del contingente e sono l’organo di contatto per questioni importanti e marginali. Che si tratti di una richiesta di crema solare o della prescrizione di medicamenti, si ottiene aiuto in modo rapido e competente. Oltre al CMO e alla C Nurse, nel team svizzero lavorano due infermieri e due assistenti di trasporto.

Oltre a una farmacia completamente attrezzata, alle sale di trattamento e all’ambulanza, il Medical Center possiede un veicolo sanitario protetto (VSP), per il quale è richiesta un’istruzione speciale. È progettato per trasportare persone ferite fuori da una zona di pericolo. A seconda della situazione, la MEDEVAC (evacuazione medica) può essere effettuata in elicottero. I medici si esercitano di continuo nell’evacuazione e nella gestione del VSP e dell’elicottero in vari scenari.

In una breve intervista con l’uff spec Aisha Seitz, ufficiale stampa e informazione del contingente, la sergente maggiore Carmen Zünd spiega come si svolge la sua quotidianità durante l’impiego.

Carmen Zünd, quali sono i suoi compiti in qualità di Chief Nurse?

Il mio compito principale è quello di riportare l’intero contingente a casa sano e salvo. In qualità di Chief Nurse sono competente per il coordinamento del Medical Center e dirigo il Medical Team sotto la responsabilità tecnica del CMO. In collaborazione con il suff san AUT («San Spiess»), il mio corrispettivo austriaco, gestisco i settori Cura e Personale. Per esempio in caso di un rimpatrio medico, mi occupo del relativo coordinamento con il capo del personale (S1) e l’Air Operator (Air Ops). Gli incontri internazionali e le esercitazioni con altre nazioni rappresentano un diversivo interessante. Possiamo ampliare il nostro know-how e sfruttare le sinergie.

Qual è il suo background civile?

Sono un’operatrice socioassistenziale nell’ambito della gerontologia. In seguito ho completato la scuola specializzata superiore nell’ambito della somatica (ospedale acuto). Nel frattempo ho seguito diversi perfezionamenti e ho lavorato in vari reparti, come p. es. medicina interna, oncologia o chirurgia.

Consiglierebbe l’impiego SWISSCOY ai suoi colleghi?

Certamente! Nell’ambito di un impiego SWISSCOY, chiunque abbia una formazione medica può acquisire preziose esperienze in un ambiente internazionale. Anche nella vita civile si può beneficiare delle numerose istruzioni di alta qualità. Un esempio è il corso Tactical Combat Casualty Care (TCCC), che offre ai partecipanti l’opportunità di esercitarsi nell’assistenza d’urgenza ai feriti in situazioni estreme.
 

 

Lavorare per la promozione della pace


Ritornare alla pagina precedente Pagina iniziale