print preview

Ritornare alla pagina precedente Pagina iniziale


L’opportunità di impegnarsi personalmente per il futuro

A fine marzo 2022 sono stati messi per la prima volta a concorso 13 compiti delle iniziative strategiche, sotto forma di mansioni accessorie. In breve tempo sono state presentate oltre 40 candidature. Questi posti sono stati quasi tutti attribuiti. Ivanka Jerkovic, Margaux Vallat e Leonie Simone Pfau hanno già iniziato la loro attività accessoria. Tutte e tre e i loro capi sono unanimi nel dire che lo farebbero di nuovo. E ci sono sempre nuove possibilità di candidarsi.

05.08.2022 | Comunicazione Difesa, Gaby Zimmer

157334610
Nel future corner sono costantemente pubblicate nuove offerte: vale la pena di consultarlo regolarmente. ©Getty Images/iStockphoto

Le basi strategiche per la concretizzazione della «visione» sono elaborate da appositi gruppi di lavoro nel quadro di 22 iniziative strategiche e di un programma di digitalizzazione della componente di milizia. I responsabili delle iniziative strategiche non sono dei combattenti solitari. Per singole attività hanno bisogno di un sostegno creativo e competente. Sono richiesti collaboratori e collaboratrici del settore Difesa disposti a collaborare a tempo determinato a progetti per il futuro, parallelamente alla loro attività professionale. Nel future corner sono regolarmente pubblicati nuovi job. Partecipate! L’impegno personale per il futuro comporta un doppio vantaggio: per voi e per l’esercito.

«Un vantaggio per l’intero sistema», Ivanka Jerkovic

Ivanka Jerkovic dirige l’infermeria della regione medica militare 4 a Kloten e, parallelamente, dedica circa 60 ore all’iniziativa strategica «Rete integrata Svizzera per la sicurezza»: «Il team, molto impegnato, persegue obiettivi elevati e ha aspettative altrettanto elevate. Sono convinta che, unendo l’innovazione e gli output del lavoro di gruppo interdisciplinare, raggiungeremo gli obiettivi e soddisferemo le aspettative. A tal fine contribuirà anche l’ampliamento della digitalizzazione. Sono molto contenta di essere parte di questo team. Sono entusiasta di poter collaborare e sono curiosa di vedere quali saranno i punti di vista e gli input degli altri partecipanti al progetto. Gli stakeholder esterni portano con sé altre prospettive. Sono convinta che ciò non può che andare a vantaggio dell’intero sistema».

Il capo del suo team, colonnello SMG Niels Blatter, concorda: «Condivido queste affermazioni al cento per cento. La collaborazione di persone che di solito lavorano in un settore di compiti diverso e, in parte, molto distante dall’ambito dell’iniziativa strategica è una grande opportunità per il nostro team e per l’esercito. Tanto più quanto più il team è eterogeneo. I diversi punti di vista ci aiuteranno a focalizzarci ancora meglio sugli obiettivi».

«Imparo cose nuove e mi familiarizzo con un’altra organizzazione», Margaux Vallat

Margaux Vallat lavora quale specialista Preparazione del lavoro nel settore Infrastruttura del Centro logistico dell’esercito Grolley. Collabora nella misura del 20 per cento all’iniziativa strategica «Coerenza operativa», per la ricerca di immobili e di infrastrutture virtuali (realtà aumentata/realtà virtuale): «È molto interessante poter lavorare durante un certo periodo per un’altra organizzazione. Imparo cose nuove e mi familiarizzo con le attività di un altro ambito organizzativo».

Il capo del suo team, Ludovic Monnerat, aggiunge: «Il metodo scelto ci consente di collaborare con persone come Margaux Vallat, che portano con sé nuove esperienze e prospettive. È un’ottima opportunità di sfruttare ancora meglio il potenziale disponibile nelle nostre organizzazioni».

«Applicare nella prassi la propria formazione alla leadership militare», Leonie Simone Pfau

Leonie Simone Pfau è una specialista «Centrale d’allarme DDPS» e dedica in via accessoria 300 ore all’iniziativa strategica «Leadership»: «Desidero impegnarmi a favore della promozione della formazione alla condotta militare e illustrarne il valore aggiunto per i quadri civili e l’economia. Assieme al C regia pianifichiamo e organizziamo l’istruzione di punta. In questo ambito posso applicare nella prassi la mia formazione alla leadership militare e nel contempo mi familiarizzo con altri settori dell’esercito. Finora ho raccolto esperienze e impressioni molto positive e stimolanti».

Il colonnello SMG Niklaus Jäger, competente per l’iniziativa strategica «Leadership»: «Nel settore «istruzione di punta», Leonie ha dapprima svolto, sulla base delle sue attitudini e inclinazioni personali, il primo seminario strategico-militare per rappresentanti di alto rango della società civile. Con questo corso intendiamo creare una rete strategica resiliente per l’esercito e l’Aggruppamento Difesa. Le conoscenze e i punti di vista di Leonie sono per tutti noi un arricchimento e nel contempo Leonie funge da ambasciatrice dell’iniziativa strategica presso il suo settore: una situazione win-win».

Un impegno stimolante

Vi abbiamo presentato tre collaboratrici che si impegnano a tempo determinato per una mansione accessoria. Anche gli uomini sono i benvenuti: vale la pena di consultare regolarmente le offerte nel future corner. Ci sono molte e sempre nuove possibilità di impegnarsi personalmente per il futuro dell’esercito. Candidatevi già oggi!


Ritornare alla pagina precedente Pagina iniziale