print preview

Ritornare alla pagina precedente Pagina iniziale


Sfruttare le sinergie con la Scuola specializzata superiore alberghiera e del turismo dei Grigioni

Venerdì scorso, il 24 giugno 2022, presso l'Academia Engiadina a Samedan è stato sottoscritto l'accordo per la collaborazione in materia di formazione tra l'Esercito svizzero e la Scuola specializzata superiore alberghiera e del turismo (SSSAT) dei Grigioni. Questo ha consentito di mandare un segnale importante per rafforzare congiuntamente l'offerta formativa in Svizzera e sfruttare sinergie preziose.

28.06.2022 | Academia Engiadina, Cilgia Giovanoli

Il brigadiere Marcel Amstutz, capo di stato maggiore del Comando Istruzione, Judith Meilwes, preside della SSSAT dei Grigioni, Sigi Asprion, CEO dell'Academia Engiadina hanno assistito all'apposizione della firma.
Hanno assistito all'apposizione della firma il brigadiere Marcel Amstutz, capo di stato maggiore del Comando Istruzione, Judith Meilwes, preside della SSSAT dei Grigioni, Sigi Asprion, CEO dell'Academia Engiadina (da sinistra). ©Academia Engiadina AG

L'inizio della cerimonia è avvenuto a tempo di musica con le trombe della scuola di musica dell'Alta Engadina. Dopo il benvenuto ufficiale di Thomas Malgiaritta, presidente del Consiglio d’amministrazione dell'Academia Engiadina, di Gian Peter Niggli, sindaco di Samedan, di Christian Ehrbar, responsabile del marketing della formazione e progetti dell'Ufficio della formazione medio-superiore dei Cantone dei Grigioni, hanno avuto luogo delle allocuzioni di esponenti dell'Esercito svizzero.

Luca Conrad, tenente e studente presso la SSSAT dei Grigioni ha puntualizzato: «L'Esercito svizzero e il turismo hanno molti elementi in comune. È possibile pianificare i compiti, che tuttavia possono svilupparsi in qualsiasi momento in modo completamente inaspettato. Ho la possibilità di impiegare ogni giorno le mie esperienze, soprattutto nell'ambito della condotta e della comunicazione. Inoltre la combinazione di teoria e pratica è ottimale, infatti posso esercitarmi nei compiti di condotta e nella flessibilità, competenze fondamentali per il mio futuro». La collaborazione consente ai quadri ben istruiti dell'Esercito svizzero di applicare presso la SSSAT dei Grigioni le competenze di condotta acquisite durante il tempo da loro trascorso nell'esercito e di tenerne conto per il loro corso di studi. Questa situazione è proficua per entrambe le parti, infatti la SSSAT dei Grigioni forma quadri molto richiesti e l'Esercito svizzero offre ai suoi quadri preziosi programmi di studio civili dopo la loro istruzione militare. Non da ultimo nelle classi si creano gruppi dalla composizione interessante, che comprendono competenze e caratteri diversi e che rafforzano notevolmente i risultati scolastici gli uni degli altri.

L'Esercito svizzero funge da ponte tra il mondo militare e quello dell'economia

Il brigadiere Marcel Amstutz, capo di stato maggiore del Comando Istruzione, accoglie con favore la nuova collaborazione, che occorre decidere e vivere insieme. Quest'ultima crea l'opportunità di far confluire nell'esercito il know how proveniente dall'economia privata. La collaborazione con gli istituti di formazione mira ad avvicinare l'economia e i quadri dell'Esercito svizzero. Questo concetto di formazione è stato creato nel 2018 e raccoglie un interesse sempre maggiore. Gli aspiranti quadri riconoscono in misura sempre maggiore quanto questo sia utile per la loro carriera personale.

Un'importante pietra miliare a livello individuale, comunale e cantonale

Anche Thomas Malgiaritta ha sempre maggiore fiducia nelle misure volte alla collaborazione. «Ogni perfezionamento contribuisce incisivamente a incrementare il bagaglio personale. Questa collaborazione è pionieristica, infatti consente agli aspiranti quadri di farsi un bagaglio personale acquisendo metodi, competenze tecniche e sociali. Questo tornerà loro utile in tutti gli ambiti: privato,

professionale e militare». A nome del Comune di Samedan, Gian Peter Niggli ha ringraziato l'Academia Engiadina e l'Esercito svizzero,che è sempre stato un partner importante per l'Engadina. Dunque ora si considera con ancora maggiore fierezza l'ampliamento e il consolidamento della collaborazione. Anche Christian Ehrbar ne ha confermato l'importanza per il Cantone dei Grigioni, che si estende anche al di là dei confini cantonali. Questo tipo di collaborazioni contribuisce ulteriormente ad aumentare in modo attivo l'attrattiva dell'offerta formativa grigionese.


Ritornare alla pagina precedente Pagina iniziale