print preview Ritornare alla pagina precedente Pagina iniziale

Trapasso del comando nella Formazione d’addestramento della logistica

Dopo 6 anni il brigadiere Guy Vallat affida ad interim il comando della Formazione d’addestramento della logistica al colonnello Olivier Lichtensteiger. La cerimonia di trapasso del comando si è tenuta il 26 agosto 2021 presso il municipio di Thun. Il successore vero e proprio, il brigadiere Silvano Barilli, entrerà in funzione il 1° gennaio 2022. Il comandante di corpo Hans-Peter Walser ha ringraziato il brigadiere Vallat per il suo impegno e ha augurato al colonnello Lichtensteiger pieno successo nello svolgimento della sua nuova funzione.

01.09.2021 | Comunicazione Difesa, Nicole Anliker

Il brigadiere Guy Vallat affida il comando della Formazione d’addestramento della logistica per assumere la funzione di addetto alla difesa a Parigi. ©VBS/DDPS, Nicole Anliker

«È una fortuna che malgrado la pandemia abbiamo potuto celebrare fisicamente e in maniera festosa questo trapasso del comando nel municipio di Thun», ha affermato il comandante di corpo Walser. Durante la laudatio per il brigadiere Vallat egli ha poi sottolineato l’importanza di comandare con il cuore e con passione. Proprio grazie a questa sua caratteristica il comandante uscente è riuscito a lasciare un’impronta che anche in futuro indicherà la via alla Formazione d’addestramento della logistica. Un esempio concreto è il progetto ALTIOREM, che riguarda il miglioramento delle istruzioni dei sottufficiali superiori e dei quartiermastri. Il brigadiere Guy Vallat si è dovuto inoltre confrontare con la problematica legata alla mancanza di cuochi di truppa e specialisti in logistica di cucina e ha contribuito in maniera decisiva a elaborare la variante transitoria con soluzioni di catering esterni. Quando nel mese di aprile del 2020 durante la mobilitazione legata all’impiego per fronteggiare il coronavirus si è reso necessario un numero superiore al normale di personale della logistica, sono state formulate con grande impegno soluzioni rapide e pragmatiche. Anche le visite alla truppa hanno rivestito per lui una notevole importanza. Nello scambio diretto, indipendentemente che il suo interlocutore fosse una recluta o un colonnello, il brigadiere Guy Vallat si è sempre posto al medesimo livello. Ora per lui il viaggio continua: a Parigi le stanze della diplomazia saranno il suo nuovo terreno d’azione. In veste di addetto alla difesa rappresenterà gli interessi dell’Esercito svizzero.

Sostegno e fiducia

Di regola la partenza di qualcuno implica l’arrivo di un volto nuovo. In questo caso la transizione è un po’ particolare poiché il successore vero e proprio del brigadiere Vallat, ossia il brigadiere Silvano Barilli, entrerà in carica soltanto il 1° gennaio 2022.

L’attuale sostituto del comandante della Formazione d’addestramento della logistica, colonnello Olivier Lichtensteiger, assume pertanto la carica ad interim fino a fine anno. Naturalmente con tutti gli onori e gli oneri che tale funzione implica. Con questa soluzione la Formazione d’addestramento della logistica continua ad essere comandata in maniera mirata e ordinata. «Tu conosci le persone e loro ti conoscono, i collaboratori hanno fiducia in te», ha affermato il comandante di corpo Hans-Peter Walser che ha poi concluso il suo discorso con un ringraziamento al brigadiere Vallat per il suo impegno e ha rivolto i suoi migliori auguri al colonnello Lichtensteiger per lo svolgimento della sua nuova funzione.