print preview Ritornare alla pagina precedente Pagina iniziale

Attenzione focalizzata sulla capacità d’impiego e di condotta

Nel quadro dell’esercizio di stato maggiore GLADIUS il battaglione di blindati 12 si è esercitato nella pianificazione dell’azione sotto la guida del comandante della brigata meccanizzata 1, brigadiere Tüscher. Simultaneamente la compagnia di stato maggiore si è allenata nell’allestimento e nello smantellamento nonché nell’esercizio dell’infrastruttura di condotta.

26.07.2021 | Bat bl 12, Amos Haag

In un’infrastruttura mobile di condotta i militari si sono allenati nella capacità d’impiego e di condotta dello stato maggiore in presenza degli ospiti internazionali.
In un’infrastruttura mobile di condotta i militari si sono allenati nella capacità d’impiego e di condotta dello stato maggiore in presenza degli ospiti internazionali.

L’utilizzo del FIS FT è una competenza fondamentale dello stato maggiore, necessaria per rielaborare le considerazioni tattiche, che incentiva la presa di decisioni specifiche sulla base di situazioni iniziali, pianificazioni e spiegazioni rappresentate in forma digitale. Nell’interazione tra lo stato maggiore con funzione di consulente e il comandante di battaglione nel ruolo di decisore sono state discusse considerazioni tattiche. Il comandante di battaglione, tenente colonnello Oswald, si è attenuto ai concetti presentati, scegliendo nell’ambito del dibattito la variante migliore da applicare. Per favorire una decisione presa sulla base dei fatti era importante che le affermazioni fossero precise.

Osservatori dai Paesi confinanti

Nel corso dell’esercizio GLADIUS il battaglione di blindati 12 ha avuto l’onore di ricevere una visita della delegazione DACH. Si trattava di un vertice dei capi dell’esercito di Germania, Austria e Svizzera. Dopo aver assistito all’esercizio i generali hanno anche avuto uno scambio d’opinioni sul concetto di esercito di milizia con riferimento al modello svizzero. In particolare hanno osservato che il battaglione di blindati 12, che fatta eccezione per un ufficiale e qualche sottufficiale di professione è un puro battaglione di milizia, già al terzo giorno del corso di ripetizione è in grado di svolgere un esercizio di combattimento a compagnie riunite con l’impiego di munizioni da combattimento. Inoltre lo stato maggiore è stato elogiato per la sua impressionante prestazione nella pianificazione dell’azione sfociata in un ordine d’impiego completo di allegati come prodotto finale.

Efficienza vissuta nel concreto

Il feedback conclusivo del brigadiere Tüscher è stato molto positivo. La padronanza del FIS FT e la competenza dimostrata nella messa in atto delle osservazioni e dei riscontri hanno creato le premesse per un lavoro di stato maggiore efficiente. Anche l’organizzazione e la durata dei rapporti ha avuto un effetto positivo sul risultato finale. Grazie alla combinazione di un solido bagaglio di conoscenze specialistiche e all’atteggiamento corretto dello stato maggiore e del comandante di battaglione, durante l’esercizio sono stati compiuti grandi progressi nel lavoro di stato maggiore.