print preview Ritornare alla pagina precedente Pagina iniziale

Il webshop per l’equipaggiamento personale collabora con Kickbag

La Base logistica dell’esercito (BLEs) lancia un progetto pilota con la start-up sangallese Kickbag. D’ora in avanti l’equipaggiamento personale ordinato online sarà spedito dalla BLEs all’interno di una busta riutilizzabile, la «kickbag». In tal modo l’esercito promuove soluzioni innovative e sostenibili per i militari.

28.07.2021 | Marc Roth, Sviluppo a lungo termine D/Es

Le kickbag sono riutilizzabili fino a 30 volte.
Le kickbag sono riutilizzabili fino a 30 volte. ©VBS/DDPS, Nique Nager

Dall’inizio del 2021 circa 1000 militari possono ordinare online, in qualità di utenti di prova, oggetti dell’equipaggiamento personale nel nuovo webshop della Base logistica dell’esercito (BLEs). A seconda del materiale attribuito, l’offerta comprende per esempio magliette, biancheria intima, distintivi e materiale di consumo. In base alle esigenze il materiale viene spedito a casa o all’indirizzo militare. Tramite lo stesso canale è possibile sostituire determinati articoli quali vecchie giacche della tuta mimetica. In seguito alle esperienze acquisite con il primo gruppo di prova, la BLEs attiva l’accesso al webshop per altri militari e continua ad ampliare l’assortimento.

Buste riutilizzabili

D’ora in avanti per la spedizione saranno utilizzate buste della start-up sangallese Kickbag. Dopo aver ricevuto la merce, i destinatari potranno ripiegare la kickbag, chiuderla con la chiusura a strappo e inserirla nella buca delle lettere – in tal modo verrà rispedita alla BLEs. Nel caso in cui la merce non vada bene o sia necessario rispedire un vecchio articolo, i destinatari potranno utilizzare la kickbag e consegnarla in una filiale della Posta. Le kickbag sono riutilizzabili fino a 30 volte. In tal modo l’esercito fornisce un importante contribuito alla riduzione delle emissioni di CO2 e dei rifiuti di cartone derivanti dalle spedizioni online.

Feedback positivo

Il feedback del gruppo di prova, perlopiù composto da militari di milizia, è promettente: 87 persone su 100 accolgono positivamente l’introduzione di un piano di spedizioni sostenibili. Con la spedizione sostenibile di articoli dell’equipaggiamento personale, l’esercito ribadisce una delle ambizioni comunicate nella sua Visione 2030: promuovere e integrare l’innovazione e la digitalizzazione. Secondo il comandante di corpo Thomas Süssli, capo dell’Esercito svizzero, la cooperazione con Kickbag rispecchia vari elementi della Visione 2030: «Mostriamo la nostra considerazione per la milizia riducendo la necessità di recarsi fisicamente al centro logistico e sfruttiamo il potenziale della Svizzera collaborando come in questo caso con la giovane start up Kickbag e con la Posta.»

Tobias Zingg, cofondatore di Kickbag, è soddisfatto di collaborare con l’Esercito svizzero nel quadro del progetto pilota e di poter così raccogliere esperienze sull’uso della kickbag: «Il dinamismo e l’accuratezza con cui il nuovo webshop viene ulteriormente sviluppato ci permettono di acquisire insieme conoscenze fondamentali sull’utilizzo della kickbag. Siamo fieri di condurre insieme all’esercito un progetto pilota innovativo nell’ambito delle spedizioni online svizzere».

I due partner

L’Esercito svizzero deve essere in ogni momento preparato ad affrontare minace e pericoli futuri. È obbligato a rivolgere sempre lo sguardo verso il prossimo compartimento di terreno. E fa proprio questo con la Visione 2030. La Visione 2030 crea, nell'Aggruppamento Difesa in quanto amministrazione, i presupposti affinché l’esercito di milizia possa adempiere il suo compito a favore della sicurezza della Svizzera. La Kickbag GmbH è nata nel 2020 da un’iniziativa dei due shop online Stadtlandkind.ch e Stoff&so. Con la loro esperienza pluriennale nell’e-commerce, hanno sviluppato Kickbag come alternativa innovativa ed ecologica agli imballaggi monouso convenzionali. La rispedizione semplice delle kickbag permette di ridurre sostanzialmente le emissioni di CO2 e i rifiuti derivanti dagli imballaggi.