print preview Ritornare alla pagina precedente Pagina iniziale

SWISSCOY Update - Il 43o contingente SWISSCOY è già giunto a metà del periodo d’impiego

Non ha quasi neanche fatto in tempo a cominciare, che l’impiego del 43° contingente SWISSCOY è già giunto a metà della sua durata. I primi tre mesi d'impiego e il periodo dell'istruzione specifica all'impiego iniziato nell'estate 2020 sono stati ricchi di avvenimenti. Gli ufficiali stampa del 43o contingente SWISSCOY offrono una retrospettiva degli scorsi mesi.

25.01.2021 | SWISSINT

Il 43o contingente SWISSCOY è già giunto a metà del periodo d’impiego
Il 43o contingente SWISSCOY è già giunto a metà del periodo d’impiego

I primi tre mesi d'impiego sono trascorsi rapidamente e sono stati caratterizzati da momenti salienti e sfide, ma in realtà la storia del contingente inizia molto prima. Già nel luglio 2020 parte dello stato maggiore del 43° contingente SWISSCOY e le donne che assolvono l'istruzione militare di base per non incorporati avevano iniziato l’istruzione e la preparazione all’impiego presso il Centro di competenza SWISSINT. La consegna della bandiera l'11 agosto 2020 aveva poi rappresentato l'inizio ufficiale per tutti i militari del contingente. Durante le intense settimane dell'istruzione il contingente e i singoli team avevano avuto modo di conoscersi meglio. Già in questa occasione erano state gettate le basi delle amicizie che avrebbero accompagnato i militari nei mesi successivi e si sarebbero rivelate preziose in molte situazioni.

Queste amicizie sono state presto messe alla prova. A causa della pandemia di COVID-19 e delle relative restrizioni vi sono state diverse sfide da affrontare e la distanza fisica è stata ed è tuttora onnipresente. Tuttavia il cameratismo all'interno del contingente ha alleviato la situazione, per esempio grazie a piccole commissioni, all'assunzione di compiti pendenti, a consegne di cibo o a telefonate a colleghi e colleghe. Lo spirito di corpo era tangibile.

Nonostante le circostanze a volte difficili, il compito è stato svolto da tutti i militari della SWISSCOY con senso del dovere. I corsi di formazione sono stati adattati conformemente alle misure anti-COVID-19 e hanno potuto essere realizzati. I Liaison and Monitoring Team (LMT), per esempio, hanno tenuto i meeting all'aperto continuando così a garantire il contatto della KFOR con la popolazione. La truppa dell'NSE (National Support Element) ha lavorato instancabilmente: si è occupata della riparazione e della manutenzione dei veicoli, ha trasportato merci a favore della SWISSCOY e della KFOR e montato tende di isolamento. Anche i nostri medics sono stati impegnati: sia sul fronte della cura dei nostri pazienti e dell'effettuazione dei test COVID-19, sia sul fronte dell'esercitazione delle proprie competenze e delle procedure insieme a colleghi e colleghe internazionali, sempre nel rispetto delle misure in vigore. Grazie al prezioso contributo fornito da ogni militare, il nostro contingente è arrivato a metà del periodo d'impiego. Nonostante tutto, possiamo dunque guardare con orgoglio al periodo già trascorso nel 43° contingente e continuare a percorrere con speranza questa strada nei mesi a venire.