print preview Ritornare alla pagina precedente Pagina iniziale

Presente nei momenti difficili

Durante il primo impiego di lotta contro il coronavirus il Servizio psicopedagogico dell’esercito ha dimostrato di poter fornire prestazioni indispensabili, immediate e volte al consolidamento della fiducia ai soldati e ai quadri sul posto. Il suo lavoro è incentrato sulla salute psicologica dei militari. Tracciamone un ritratto.

10.12.2020 | Comunicazione Difesa, Nicole Anliker

PPD_it
La centrale d’impiego del SPP Es sul posto presso il bat osp 75. (Foto: VBS/DDPS)

Il Servizio psicopedagogico dell’esercito (SPP Es) è il servizio specializzato per la psicologia della truppa e la psicologia d’urgenza. Oltre alla consulenza psicologica individuale, all’accompagnamento dei quadri e all’istruzione e al perfezionamento nell’ambito delle tematiche psicologiche, il SPP Es dirige il CARE Team e la hotline dell’esercito. Dell’offerta CARE possono beneficiare anche i collaboratori e le collaboratrici del DDPS.

Molteplici prestazioni

La salute psichica ha molti volti, nessi causali e soluzioni. Si manifesta a volte silenziosa, a volte in maniera acuta, in espressioni come «non sto bene», «sento il bisogno di parlare», oppure «sento la responsabilità di aiutare qualcuno». Se i militari (mil) si riconoscono in una di queste situazioni, si possono rivolgere in ogni momento agli specialisti del SPP Es. Mediante la consulenza il servizio offre integrazione e aiuto a tutti i militari in situazioni di crisi o di stress.

Nell’ottica dell’aiuto all’autoaiuto, il SPP Es fornisce assistenza ai mil 24 ore su 24, offre consulenza e assistenza ai quadri di milizia e di professione nell’ambito della condotta e della gestione di possibili problematiche e supporta i comandanti e i medici di truppa nelle questioni psicologiche nell’ambito dell’accertamento dell’idoneità a prestare servizio militare.

Oltre ad organizzare istruzioni e perfezionamenti, il SPP Es mette a disposizione dei quadri una metodologia di coaching riconosciuta e offre alle formazioni d’impiego in Svizzera e all’estero soluzioni di assistenza su misura, che spaziano dall’istruzione specifica all’impiego, all’accompagnamento, fino alla preparazione del rientro e al follow-up.

Responsabile e interconnesso

Insieme all’Assistenza spirituale dell’esercito e al Servizio sociale dell’esercito, il SPP Es è parte della Rete spirituale e psicosociale dell’esercito (RSPEs). La sua azione globale si fonda su un approccio interdisciplinare, reso possibile dall’impegno di tutti i collaboratori e i militari con le loro differenze socioculturali e le loro svariate competenze. «La forza del nostro settore di servizi e delle nostre offerte è data dai circa 250 militari di milizia provenienti da discipline scientifiche e pratiche che si impegnano su base volontaria», spiega Roman Spinnler, capo del Servizio psicopedagogico dell’esercito e Care Operation Officer dell’esercito. «La nostra rete è sinonimo di innovazione ed agilità per noi ed è un vero valore aggiunto per i nostri mil, collaboratori e militari di milizia».

Aperto a tutti

Per un colloquio in qualità di mil o per domande riguardo alle offerte del SPP Es, nell’elenco dei link su questa pagina sono disponibili i dati di contatto.

In casi di urgenza vogliate rivolgervi immediatamente al vostro / alla vostra superiore, che contatterà l’ufficiale di picchetto del SPP Es.

Desiderate diventare specialisti presso il SPP Es?

Se vi interessasse prestare servizio o svolgere uno stage in seno allo stato maggiore specializzato e servizio ausiliario SPP Es, troverete informazioni rilevanti sulla nostra pagina relativa al reclutamento. Ai giovani camerati militari di professione e agli studenti offriamo diverse opportunità per svolgere uno stage che può essere riconosciuto civilmente.

Foto

SPP Es

Servizio psicopedagogico dell’esercito

Il Servizio psicopedagogico dell’esercito (SPP Es) è il servizio specializzato per la prevenzione, la consulenza, il coaching, il perfezionamento e la ricerca riguardanti questioni e richieste di carattere psicopedagogico specificatamente militari. La psicologia della truppa e la psicologia d’urgenza sono i principali ambiti d’impiego del SPP Es.

Le sue offerte di impiego si fondano su un approccio scientifico, specialistico e interdisciplinare, con esigenze elevate dal punto di vista etico. Su questo approccio si basa l’azione impegnata dell’intero stato maggiore specializzato, contraddistinto da differenze socioculturali e svariate competenze. Gli specialisti SPP Es forniscono consulenza, accompagnamento e sostegno in maniera immediata, rapida e orientata alla pratica. Adempiono il loro compito con grande disponibilità a fornire prestazioni, responsabilità personale, integrità e identificazione con il concetto direttivo del SPP Es.

Sulla base degli insegnamenti tratti dal servizio d’appoggio «CORONA 20» della prima ondata, in futuro il SPP Es porrà maggiormente l’accento sulla psicologia della truppa. Oltre alle istruzioni e ai perfezionamenti per i comandanti, dal 2023 verrà ulteriormente intensificato il contatto con la truppa sul posto.

Sullo stesso argomento

Servizi d'assistenza