print preview Ritornare alla pagina precedente Pagina iniziale

Visita del capo dell’Esercito presso la Scuola per sottufficiali di professione dell’esercito

Il 6 ottobre 2020, il capo dell’Esercito, comandante di corpo Thomas Süssli, ha fatto visita alla Scuola per sottufficiali di professione dell’esercito (SSPE) ubicata a Herisau. È stata la sua prima visita sul posto, dal momento che la visita d’insediamento della scorsa primavera si è svolta in modalità virtuale a causa della situazione relativa al COVID-19.

19.10.2020 | Comunicazione ISQE

Besprechung_CdA
Discussione con il capo dell'esercito

Dopo un breve briefing da parte del comandante della SSPE, brigadiere Heinz Niederberger, l’aiutante maggiore Christian Wiesli ha colto l'occasione dello svolgimento dei corsi NCO realizzati presso la caserma Neuchlen e impartiti a 15 partecipanti provenienti da 9 Nazioni, per presentare al capo dell'Esercito i temi da affrontare in questo ambito.

Il pomeriggio è stato interamente dedicato agli allievi della SSPE. Il capo dell’Esercito ha fatto visita a tutte e tre le classi del corso di formazione di base (Cfo base) 20/21. I partecipanti hanno avuto un intenso scambio di opinioni. Gli allievi del Cfo base hanno manifestato grande interesse per gli interventi del comandante di corpo Süssli. Le nuove leve si sono mostrate particolarmente coinvolte soprattutto dal tema «militari di professione 4.0».

Sulla piazza d’armi di Bernhardzell,  i partecipanti del Cfo base 19/20 hanno assolto l’istruzione specifica all’impiego per l’esercizio conclusivo «FINALE», svolto insieme agli allievi dell’Accademia militare (ACMIL) presso il Politecnico federale di Zurigo. Esercitarsi congiuntamente è una priorità del comandante ISQE. La collaborazione tra futuri ufficiali di professione e sottufficiali di professione può essere considerata estremamente fruttuosa già dopo il primo esercizio.

Il capo dell’esercito è rimasto positivamente impressionato dalla SSPE. E per gli allievi della SSPE la visita della più alta carica militare svizzera è stata sicuramente un’esperienza memorabile.