print preview Ritornare alla pagina precedente Pagina iniziale

Rientro a casa in tutta sicurezza

Il 15 maggio si conclude la prima scuola reclute 2020. I soldati verranno licenziati e potranno rientrare a casa. All'esercito preme che tutti i militari rientrino sani e in sicurezza a casa al termine delle scuole, dei corsi di formazione e dei corsi e che anche in futuro la salute dei militari sia protetta durante l'istruzione. Per questo motivo l'esercito ha elaborato un concetto di protezione complessivo.

15.05.2020 | Comunicazione Difesa, Eve Hug

7148_009
Oggi si conclude la prima scuola reclute 2020.

Nelle scorse settimane l'esercito ha elaborato per i militari delle scuole reclute, dei corsi di formazione e dei corsi correnti e futuri un concetto di protezione complessivo. Le direttive indicate nel concetto valgono per tutti i militari nonché per i collaboratori militari e civili. Al di fuori degli orari di lavoro bisogna continuare a limitare i contatti sociali alla cerchia dei parenti più stretti e le direttive dell'UFSP vanno sempre osservate in modo rigoroso.

Il concetto di protezione elaborato si basa sugli ordini vigenti del medico in capo dell'esercito e sulle attuali raccomandazioni dell'UFSP. I punti principali continuano a essere l'igiene delle mani, il rispetto delle distanze e la pulizia regolare del materiale:

  • igiene delle mani: tutte le persone si lavano regolarmente le mani con acqua e sapone;
  • distanza: i militari, i collaboratori militari e civili nonché terzi mantengono tra di loro una distanza di due metri. Laddove ciò non è possibile, bisogna indossare delle mascherine igieniche;
  • pulizia: dopo l'utilizzo le superfici e gli oggetti devono essere puliti regolarmente e in base alle esigenze, in particolare se più persone sono entrate in contatto con gli stessi.

Tutti i militari licenziati vengono informati in merito ai punti centrali del concetto di protezione. In occasione del licenziamento ha sempre luogo una visita sanitaria d'uscita (VSU) per determinare lo stato di salute di tutti i militari e, se del caso, per adottare le misure necessarie. Per rientrare a casa occorre scegliere la via più diretta. Negli orari di punta, quando non è possibile mantenere una distanza di due metri, si raccomanda di indossare una mascherina igienica nei mezzi di trasporto pubblici.

L'esercito ringrazia tutti i soldati, i sottufficiali e gli ufficiali licenziati per il loro impegno e augura loro di rientrare a casa in sicurezza e, soprattutto, sani.

News


Documenti

  • Concetto di protezione, Comando Istruzione
    Tutti i punti menzionati nel presente concetto di protezione si fondano sugli ordini vigenti del medico in capo dell’esercito nonché sui rispettivi ausili di lavoro, sui promemoria e sulle raccomandazioni relative alle misure di comportamento e d’igiene dell’UFSP.
    07.07.2020 | PDF, 16 Pagine, 137 KB