print preview Ritornare alla pagina precedente Pagina iniziale

Potenziamento aereo per lo STAC

L'11 settembre 2019 i due ex jet ambulanza della Rega del tipo Bombardier Challenger CL-604 sono stati ufficialmente consegnati alle Forze aeree nel quadro di una sobria e decorosa cerimonia tenutasi a Dübendorf. I due velivoli saranno impiegati nel Servizio di trasporto aereo della Confederazione (STAC), sostituendo gli attuali Beech 1900D.

17.09.2019 | Comunicazione cdo Op, Saskia Graber

DAM_6692_01
Rappresentanti dell'esercito, della Rega e di armasuisse davanti a uno dei due Challenger CL-604. Tra di essi Ernst Kohler, CEO della Rega (a sinistra), il divisionario Bernhard Müller, comandante delle Forze aeree (al centro) e il divisionario Claude Meier, capo dello Stato maggiore dell'esercito (a destra). (Foto: Saskia Graber, DDPS)

Alla cerimonia di consegna che si è svolta in un hangar per aerei dell'aerodromo militare di Dübendorf hanno preso parte rappresentanti dell'esercito, della Rega e di armasuisse. I due nuovi velivoli riducono la forte domanda di capacità di trasporto aereo presso la Confederazione e in particolare presso l'esercito. I due Challenger CL-604 consentono alle Forze aeree forme d'impiego più flessibili, efficienti e stabili in un raggio d'impiego più ampio. Infatti questi aerei hanno una grande autonomia, quasi doppia rispetto ai Beech 1900D messi fuori servizio.

Gamma di compiti molteplice

Il Servizio di trasporto aereo della Confederazione effettua voli a favore del Governo nazionale e dell'Amministrazione federale. Inoltre effettua voli per impieghi militari, ad esempio trasporti di persone e materiale per le truppe svizzere all'estero e compie voli di rilevamento topografico per l'Ufficio federale di topografia (swisstopo). Per assolvere il suo compito diversificato, lo STAC dispone di una flotta mista di business jet, aerei a elica ed elicotteri.