print preview Ritornare alla pagina precedente Pagina iniziale

Esercizio "FINALE" SSPE CFB 2018-2019

Nella giornata odierna, gli aspiranti sottufficiali, che concluderanno tra qualche mese il Corso di formazione di base 2018-2019 (CFB) presso la Scuola per sottufficiali di professione dell'Esercito, hanno dato inizio all'esercizio "FINALE", un esercizio che concluderanno venerdì prossimo con la tradizionale prestazione della marcia dei 100 km.

09.09.2019 | Communication ESCA, Patrick Robatel

Ex FINALE

Il quadro dell'esercitazione è stato stabilito nel corso del 2017, tenendo conto dei contenuti predefiniti dall'ordine tattico ed operativo dell'Istruzione superiore dei quadri dell'Esercito (ISQE) "LUCERNA 17".

Questa settimana di esercitazione sarà costellata da quattro tappe fondamentali:

  • Nella prima fase, gli asp suff prof del CFB 2018-2019 vivranno una sequenza di mobilitazione nel corso della quale dovranno procedere ai preparativi per l'impiego.
  • In una seconda fase, l'Unità formata dai componenti del CFB si sposterà in un nuovo settore, dove avverrà la conclusione dell'istruzione specifica all'impiego.
  • In seguito, in una terza fase, le decisioni, i dispositivi dell'impiego, le competenze e le capacità degli asp suff prof verranno messe alla prova dalla direzione dell'esercizio con il ricorso ad attori.
  • La quarta fase dell'esercitazione si svolgerà dal giovedí al venerdí e porterà gli asp suff prof del CFB 2018-2019 ad assolvere la marcia dei 100km da Kaiserstuhl (AG) a Romanshorn (TG). Come gli avi prima di loro, essi dovranno percorrere questa distanza con i camerati della stessa classe in meno di 24 ore per poter conseguire la medaglia commemorativa di questa prestazione.

Per tutti gli asp suff prof del CFB 2018-2019, l'esercizio "FINALE" rappresenterà una tappa importante nello svolgimento del corso di formazione di base. Infatti, con esso, non sono solo le capacità psichiche e fisiche ad essere messe alla prova, ma anche la loro volontà di resistenza e di successo.

Sin da ora, auguriamo loro buona fortuna e tanto coraggio! Siamo certi che sapranno dimostrarsi degni del motto della nostra scuola "ARDUIS SUPERIORES" e che sapranno sormontare egregiamente gli ostacoli.