print preview Ritornare alla pagina precedente Pagina iniziale

Due soldati atleta nella rosa dei favoriti

Alla fine dell’inverno scorso, 17 lottatori si sono allenati a Macolin come soldati atleta per un totale di 430 giorni in vista della Festa federale di lotta svizzera e giochi alpestri 2019 che si svolgerà a Zugo il fine settimana prossimo. Fra questi anche Armon Orlik e Joel Wicki che fugurano fra i favoriti per la vincita del titolo. L’attuale re della lotta Matthias Glarner ha trascorso a Macolin non solo dei giorni di allenamento, ma vi ha soggiornato anche per la riabilitazione.

19.08.2019 | Kurt Henauer, Centro di competenza sport dell’Esercito

ESAF 2019 Zug: 1 Jahr vor dem Fest - 'Modell' Harry Knuesel
(Immagine: swiss-image.ch)

Matthias Glarner in realtà non fa parte della rosa dei favoriti per la Festa di lotta a Zugo. Samuel Giger, Pirmin Reichmuth e i soldati atleta Armon Orlik e Joel Wicki sono i nomi più citati q questo proposito. Attenzione però, perché i bernesi che vantano gli ultimi tre titoli di re (Kilian Wenger nel 2010, Matthias Sempach nel 2013 oramai ritiratosi e Glarner vincitore a Estavayer-le-Lac nel 2016) non sono affatto da sottovalutare.

Ottimismo dopo Münsingen

«Il fatto di essere entrato nel girone finale della Festa cantonale mi da un certo ottimismo per Zugo», ha affermato in un’intervista televisiva Matthias Glarner alla fine della Festa cantonale di Münsingen dove ha ottenuto un pareggio nel girone finale con Matthias Aebischer, soldato atleta e poi vincitore finale. E aggiunge che secondo lui ha investito molto tempo in quest’appuntamento. Dopo l’infortunio del 2017 ha trascorso più tempo a Macolin rispetto agli altri lottatori anch’essi soldati atleta: begli ultimi tre anni Glarner ha passato 182 giorni a Macolin, fra cui 81 nel 2018 e 36 in quest’anno.

Allenatore e atleta

Matthias Glarner ha sfruttato la fisioterapia e le sale muscolazione di Macolin per rimettersi in forma dopo le diverse operazioni dovute al suo incidente. Di professione polimeccanico e scientifico dello sport, Glarner ha anche allenato i colleghi nell’ambito dei corsi di ripetizione per soldati atleti di punta e questo anche quando le condizioni del piede non gli consentivano ancora di allenarsi nella segatura.

Dal 2012 i lottatori sono inseriti nei corsi di ripetizione per atleti di punta

Dall’inverno 2012 con l’entrata in servizio dei primi lottatori Roger Erb e Kilian Wenger, re della lotta 2010, nella scuola reclute per atleti di punta, i lottatori inseriti come soldato atleta possono svolgere i giorni di servizio dedicandosi alla preparazione della stagione agonistica. Nel frattempo 29 lottatori hanno accumulato 3909 giorni per allenamento o riabilitazione nell’ambito della promozione dello sport di punta nell’esercito.