print preview Ritornare alla pagina precedente Pagina iniziale

«Un'avventura indimenticabile»

A giugno 2019 l’aiutante di stato maggiore Florian Emonet ha concluso un intenso anno di studio presso la U.S Army Sergeants Major Academy in Texas. Tra i 57 studenti internazionali provenienti da 49 Nazioni diverse, si è distinto ottenendo i migliori risultati e ha ricevuto il premio di eccellenza per gli studenti internazionali. Ora fa il punto su un anno ricco di esperienze e di emozioni.

08.07.2019 | Comunicazione Difesa, Anthony Favre

Titelbild
Il Sergeant major James S. Halchishik, vicedirettore del corso per sergenti maggiori, si congratula con l’aiutante di stato maggiore Florian Emonet (a destra).

Aiutante di SM Florian Emonet, cosa l’ha spinta a frequentare questo corso per sergenti maggiori negli Stati Uniti?

Florian Emonet: Il corso è un importante asso nella manica per la mia carriera d’istruttore. Confrontarsi con uno degli eserciti più grandi e potenti al mondo è un’opportunità immensa in ambito militare.

Quali materie tratta la formazione?

La formazione comprende cinque moduli ripartiti su dieci mesi. In questi moduli vengono trattati l'approfondimento delle conoscenze militari, la pianificazione operativa di un esercito, la pianificazione joint, ovvero il fatto di collegare le varie forze terrestri, navali e aeree, la leadership e la gestione.

Com’è andato questo anno?

Benissimo. Come tutti gli studenti internazionali, prima ho dovuto seguire una formazione preparatoria di alcune settimane per abituarmi al nuovo ambiente. Immaginate che la base in cui mi trovavo era grande quanto il Cantone di San Gallo! Poi tutto si è svolto per il meglio e ho sempre avuto buoni rapporti con i miei istruttori. Ho anche vinto il premo di eccellenza per gli studenti internazionali e ho terminato con una media pari a quella del migliore americano. Insomma è stata una sfida e un’esperienza indimenticabile, anche se è stato necessario fare sacrifici. Mia moglie, in particolare, ha dovuto lasciare il lavoro.

Quali insegnamenti ne ha tratto per il suo lavoro d’istruttore?

Per prima cosa, quest’anno di studio mi ha permesso di guardare il nostro esercito e il nostro Governo da una nuova prospettiva. In Svizzera siamo molto dotati in materia di leadership, di efficienza e di qualità della formazione, anche se non ce ne rendiamo sempre conto. Inoltre ho imparato a conoscere da un nuovo punto di vista il sistema militare internazionale. L’anno di studio mi ha dato l’opportunità unica di conoscere il livello operativo di uno dei più grandi eserciti al mondo. I corsi di livello universitario hanno richiesto importanti lavori di ricerca e redazione, grazie ai quali ho acquisito nuovi metodi di lavoro e di analisi. Infine si è trattato di un’esperienza umana incredibile sul piano personale, che mi ha permesso di fare conoscenze e creare una rete di contatti con persone provenienti da tutto il mondo.

Quali sono i suoi progetti per il futuro?

Prossimamente ricoprirò un nuovo posto d’istruttore presso la Scuola per sottufficiali di professione dell’esercito a Herisau. Spero che i futuri sottufficiali di professione traggano beneficio dalle mie esperienze.

L’aiutante di stato maggiore Emonet ha ricevuto il premio di eccellenza in presenza della sua famiglia, dell’addetto alla difesa negli Stati Uniti, divisionario Peter Wanner, con sua moglie, dell’aiutante maggiore Markus Wohlwend, nonché di Kevin ed Elisa Sandbergh, sponsor civili degli studenti svizzeri.

U.S. Army Sergeants Major Academy

Fondata nel 1972 a El Paso, in Texas, la U.S. Army Sergeants Major Academy (USASMA) ha lo scopo di formare sottufficiali di stato maggiore e aiutanti alla condotta a tutti i livelli per l’esercito di terra americano. Quest’anno si sono iscritti complessivamente 618 allievi, di cui 57 studenti stranieri, tra i quali anche Florian Emonet.

La Svizzera ha ogni anno la possibilità d’inviare un quadro a seguire questi corsi. Florian Emonet è il ventesimo svizzero ad aver beneficiato di questa formazione.

Florian Emonet

Friburghese di origine, Florian Emonet, 40 anni, è sposato e ha due figli. Diplomato presso la Scuola per sottufficiali di professione dell’esercito (SSPE), ha iniziato a lavorare nella Formazione d’addestramento dei blindati e dell’artiglieria prima di passare alla Formazione d’addestramento della logistica. A livello di milizia ha fatto parte del battaglione fanteria di montagna 7 prima di entrare nello stato maggiore della divisione territoriale 1. Appassionato di politica internazionale, ha anche svolto un impiego in Kosovo.