print preview Ritornare alla pagina precedente Pagina iniziale

Uno sguardo dietro le quinte del mondo cibernetico

Il Social Engineering è la disciplina regina dell'hacking: permette infatti a un hacker di fare sì che una persona dia accesso a informazioni segrete. Le persone diventano praticamente dei portatori di Malware. Ciò è accaduto anche in occasione della fiera Swiss Cyber Security, tenutasi a Friburgo. Presso lo stand della Base d'aiuto alla condotta (BAC), ai visitatori venivano distribuiti cioccolatini militari che portavano il nome di Malware (vedi riquadro). Quando, dopo aver gustato la cioccolata, hanno esplorato lo stand della BAC, è accaduto proprio ciò che si verifica anche quando viene compiuto un attacco da parte di hacker: i virus si sono introdotti nel sistema senza essere rilevati.

28.02.2019 | Comunicazione Difesa, Anna Muser

tdm_cyb_i


Durante gli ultimi due giorni di febbraio la BAC ha permesso, a titolo eccezionale, di dare uno sguardo dietro le quinte. E questo nel vero senso del termine: attraverso un'apertura in una tenda, il visitatore ha potuto raggiungere un settore schermato, dove gli sono state fornite tutte le informazioni necessarie sul tema della cibersicurezza nell'esercito, o perlomeno ciò che può essere comunicato pubblicamente. Per varie ragioni, è complicato definire quali informazioni possano essere condivise in una simile occasione. In primo luogo si tratta di proteggere i propri collaboratori affinché non finiscano nel mirino del Social Hacking. Inoltre, un potenziale nemico mescolatosi tra i visitatori di una fiera come questa o che legge un articolo sulla cibersicurezza dell'esercito, non deve poter risalire alle prestazioni effettive fornite o alle misure di protezione adottate.

Un viaggio nel tempo

Dietro la tenda, presso lo stand della BAC, i visitatori hanno potuto farsi un'idea della storia dell'esplorazione delle informazioni. Una vecchia macchina Enigma ricorda l'importanza della cifratura crittologica durante la Seconda guerra mondiale. All'apparenza si direbbe una macchina da scrivere, ma venne utilizzata per trasmettere messaggi codificati. Questi apparecchi di cifratura sono stati un fattore decisivo per la vittoria o la sconfitta delle nazioni coinvolte. Proprio accanto a questa macchina viene compiuto un balzo nel presente. Su uno schermo viene presentato l'esercizio «Locked Shield», nel quale le forze ciber dell'Esercito svizzero devono misurarsi con avversari fittizi, per migliorare i nostri sistemi. La BAC prenderà nuovamente parte a tale esercizio anche nel mese di aprile del 2019. Mediante un modello di funzionamento viene spiegato qual è la spina dorsale delle prestazioni TIC della BAC: la Rete di condotta Svizzera, grazie alla quale è possibile garantire prestazioni TIC solide e altamente sicure nonché le operazioni elettroniche dell'esercito in tutte le situazioni.

L'arte svizzera della cibersicurezza

Mediante l'esempio del corso di formazione cyber, durante la sua presentazione il col SMG Robert Flück illustra come funziona la cibersicurezza con un approccio tipicamente svizzero: «Con il corso di formazione ciber abbiamo trovato una soluzione elvetica a un problema complesso. Grazie al nesso tra l'obbligo di prestare servizio militare e il sistema formativo svizzero, disponiamo di ottimi mezzi. Da un canto possiamo far fronte all'importante carenza di personale specializzato, dall'altro possiamo tenere testa al progresso tecnologico», spiega Flück. La Swissness è un fattore di successo e ne sono convinti anche i visitatori. «Lo stand dell'esercito è molto interessante e simpatico», affermano Jonas e Boris di Fortinet dopo aver tentato di superare i vari livelli sulle postazioni di hacking. In testa alla classifica vi è uno studente si sedici anni che tra due anni intende assolvere il corso di formazione ciber della BAC. La BAC offre vari «highlight», non soltanto in occasione della fiera Swiss Cyber Security. «È lo stand più attrattivo e innovativo di tutti», ha confermato anche Colin di Zurigo.

Foto

Sullo stesso argomento

Sicurezza informatica