print preview Ritornare alla pagina precedente Pagina iniziale

Riconsegna della bandiera da parte del battaglione di salvataggio 3

Davanti ad autorità civili e militari, il 4 settembre ha avuto luogo la cerimonia della resa della bandiera del battaglione di salvataggio 3. La cerimonia sancisce la fine del corso di ripetizione svoltosi tra Ticino e Ginevra.

06.09.2019 | PIO bat salv 3, uff spec Simone Balestra

1
Cerimonia della resa della bandiera (Foto: bat salv 3)

Il battaglione di salvataggio 3 (bat salv 3) è una formazione di milizia a prontezza elevata. In quanto tale potrebbe quindi essere chiamata in servizio in qualsiasi momento dell’anno, anche fuori dai periodi pianificati per l’istruzione. Lo status di formazione di milizia a prontezza elevata comporta non solo un allenamento regolare della mobilitazione ma richiede pure una certificazione del battaglione. Entrambi gli elementi sono stati parte integrante del corso di ripetizione 2019.

Il bat salv 3 ha allenato con successo l’entrata in servizio con la mobilitazione martedì 20 agosto, dopodiché il battaglione si è spostato sulle rive del Lemano per la continuazione del corso di ripetizione. Il Canton Ginevra, oltre che offrire una cornice particolarmente piacevole al corso, è stato anche il punto di partenza per l’esercizio di battaglione, da cui è dipesa la certificazione LUP (dal tedesco Leistungsüberprüfung). Tale certificazione attesta la capacità d’intervento del bat salv 3 e permetterebbe l’impiego del battaglione in caso di necessità. Cinque ambiti sono stati posti sotto esame: impiego su macerie, trasporto d’acqua, incendio industriale, servizio sanitario e autoprotezione della truppa. Dopo tre giorni intensi di esercizi e spostamenti tra Ginevra e il Ticino il bat salv 3 ha dimostrato che, in caso di necessità, sarebbe in grado di fornire un appoggio alle autorità civili. Tutte e quattro la compagine in seno al battaglione (una compagnia di stato maggiore e tre compagnie di salvataggio) hanno infatti ottenuto una valutazione positiva.

Io vi guardo e provo un grande orgoglio nel vedere quanto di buono è stato fatto in così poco tempo

Ten col SMG Ryan Pedevilla, cdt bat salv 3

 

Come dichiarato dal comandante del bat salv 3, il tenente colonnello SMG Ryan Pedevilla, il corso di ripetizione 2019 è stato impegnativo ma ricco di soddisfazioni: “Militi del battaglione di salvataggio 3, teste in alto e sguardo fiero! Non dobbiamo paragonarci con nessuno, solo guardarci l'un l'altro e renderci conto che questo sarebbe solo l'inizio qualora fossimo chiamati ad intervenire per davvero. Io vi guardo e provo un grande orgoglio nel vedere quanto di buono è stato fatto in così poco tempo”

Il bat salv 3 si dà così appuntamento al corso di ripetizione del 2020, che si svolgerà tra maggio e giugno prevalentemente in Ticino.