La storia dell'esercito svizzero

Le origini della storia militare svizzera risalgono al tardo Medioevo. In confronto, la milizia svizzera, che si basa sulla leva obbligatoria, è un fenomeno giovane.

7,5 cm Flab Kan 38 L49 (K+W Thun)

Originariamente in Svizzera il sistema di difesa fu competenza delle singole località e dei cantoni. Esiste un esercito organizzato stabilmente soltanto a partire dalla Repubblica elvetica (1798-1803). Nei decenni successivi al 1798 la costituzione di un esercito federale fu una delle mansioni politiche centrali del paese. Nel 1815 le grandi potenze europee riconobbero la neutralità e l'indipendenza della Confederazione di stati svizzera. In seguito, la difesa nazionale – con la funzione di garantire la tranquillità e l'ordine all'interno del paese e di difendere il territorio della Confederazione svizzera – si evolvette definitivamente fino a diventare l'obiettivo strategico di tale esercito.

Nella seconda metà del XX secolo, soprattutto dopo il 1980, il futuro e l'orientamento dell'esercito svizzero divennero sempre più oggetto di discussioni politiche. Sia fautori che antagonisti dell'esercito, sia studiosi che «semplici» coscritti: nell'Archivio federale svizzero chi è interessato può trovare documentazione sull'aspetto della storia militare che più lo concerne.

Documenti