no content

no content

RequestURI=/content/vtg-internet/it/einsatzmittel.ssi_globalnav.html

Servlet= /libs/foundation/components/primary/cq/Page/Page.jsp


ApacheSling/2.4 (jetty/9.2.24.v20180105, Java HotSpot(TM) 64-Bit Server VM 1.8.0_131, Linux 2.6.32-754.3.5.el6.x86_64 amd64)

Pilatus PC-9

Pilatus PC-9
Gruppo
Veicoli aerei
Classe
Velivoli d’addestramento
Luogo d'impiegio
Aria

Produttore: Pilatus Aircraft Ltd, Stans, Svizzera
Tipo: Pilatus PC-9/F Turbo Trainer
Anno di fabbricazione: 1988, 1994 e 1996
Scopo d’utilizzo:

  • Istruzione di base ed avanzata (cockpit in tandem)
  • Rappresentazione degli obiettivi a favore della difesa contraerea
  • Impieghi di disturbo in relazione all’addestramento relativo alla guerra elettronica

Equipaggio: 1 pilota, Durante il volo notturno 2 piloti
In funzione dal: 1988
Numero di velivoli acquistati: 12
Numero di velivoli ancora in impiego: 4 (stato novembre 2017; C-404 precipitato il 14.10.1998)

Immatricolazione: Da C-401 fino a C-412

Il velivolo Pilatus PC-9 è un aereo d’allenamento a turboelica biposto, impiegato dalle Forze aeree svizzere principalmente per la rappresentazione degli obiettivi a favore della difesa contraerea. Esso può inoltre essere equipaggiato con dei disturbatori elettronici al fine di disturbare o trarre in inganno elettronicamente la difesa contraerea oppure gli aerei da combattimento.

Informazioni complementari

Il PC-9 è un successore del PC-7 Turbo-Trainer. Il propulsore Pratt&Whitney Canada PT6A-62 sviluppa una potenza di 1150 CV, che vengono ridotti a 950. L’elica a quattro pale gira costantemente effettuando 2000 rotazioni al minuto. Entrambi i cockpit sono equipaggiati con sedili eiettabili Martin Baker. La vetrificazione del cockpit frontale è costituita da un solo pezzo come quella dell’ Lockheed Martin F-16 Fighting Falcon.

In pratica, il velivolo viene utilizzato unicamente dai piloti della squadriglia di volo di puntamento 12. I settori d’impiego si trovano soprattutto presso la piazza di tiro della difesa contraerea in Engadina (S-chanf). Il PC-9 può inoltre essere equipaggiato con un verricello di rimorchio. Può essere po- sizionata all’esterno nonché tirata sul retro del velivolo una manica rimorchiata. I cannonieri della difesa contraerea possono quindi puntare su questa manica rimorchiata e, quando tutte le disposi-zioni di sicurezza sono applicate, aprire il fuoco. Il volo di puntamento può aver luogo anche duran-te la notte. I velivoli aerei sono stati fabbricati in tre tappe: quelli più vecchi vengono impiegati dal 1988.

Dati tecnici   
Velocità massima: 320 nodi, Mach 0.68
Elevazione massima: 4'000 piedi al minuto
Quota massima di servizio: 25'000 piedi sopra il livello del mare
Durata massima del volo: 5 ore a 20'000 piedi sopra il livello del mare
Portata: 830 miglia nautiche a 20'000 piedi sopra il livello del mare
Struttura: Monoplano portante ad ala bassa, Semi Monocoque Design
  interamente in metallo, carrello, flaps, freni ad aria idraulici
Lunghezza: 10.175 m
Apertura alare: 10.24 m
Altezza: 3.26 m
Pesi a vuoto: 1'750 kg
Peso al decollo: 2'250 kg (1 pilota, carburante, senza carichi esterni)
Peso al decollo: 2'500 kg (1 pilota, carburante e verricello di rimorchio)
Gruppi motoproulsori: Propellerturbine Pratt & Whitney Canada PT6A-62