print preview

Il cappellano militare

L’Assistenza spirituale dell’esercito offre a tutti i militari la possibilità di essere ascoltati e accompagnati nelle questioni di carattere personale, esistenziale, etico, spirituale o religioso. L’Assistenza spirituale dell’esercito fonda la propria missione sulla Costituzione federale, così come sulla tradizione e la storia della Svizzera, segnate in particolare dal cristianesimo, e sui valori ad essi associati. Si occupa della situazione personale di ogni militare e svolge i propri compiti con spirito di accoglienza, apertura e rispetto. Si interessa alla dimensione spirituale e religiosa delle persone, in qualsiasi forma essa si esprima.

Symbolbild


L’Assistenza spirituale dell’esercito è integrata nella struttura militare e l’impegno dei suoi membri quale elemento della truppa è molto apprezzato. Integrata presso il Personale dell’esercito, l’Assistenza spirituale dell’esercito svolge i propri compiti in tutto l’esercito grazie ai suoi membri di milizia.

Per continuare a garantire un supporto spirituale adeguato alle esigenze del XXI secolo, siamo alla ricerca di uomini e donne che corrispondano al seguente profilo: 

  • conformità con i valori fondamentali dell’Assistenza spirituale dell’esercito;
  • capacità di accompagnare adeguatamente i propri interlocutori nella realtà che stanno vivendo;
  • apertura incondizionata, attenta e priva di pregiudizi verso gli altri;
  • radicamento e incarnazione dei valori personali, spirituali e religiosi in una Chiesa o in una comunità religiosa che intrattiene un rapporto di partenariato con l’Assistenza spirituale dell’esercito;
  • condivisione dei valori dell’Esercito svizzero.

Offriamo:

  • una formazione interessante e arricchente della durata di tre settimane (corso di formazione tecnico) che prepara ad assumere i compiti all’interno dell’Assistenza spirituale dell’esercito;
  • trasmette nuove conoscenze e affina il profilo personale in vista dell’attività che si dovrà svolgere in un contesto militare, multiculturale e secolarizzato. Durante la formazione è possibile acquisire conoscenze e competenze che possono risultare utili anche in ambito civile;
  • un’attività interessante nell’ambiente dinamico e variato di una scuola militare o delle truppe che stanno prestando il corso di ripetizione; al servizio di uomini e donne d’età compresa prevalentemente tra i 18 e i 35 anni, provenienti da tutta la Svizzera;
  • la possibilità, dopo alcuni anni, di diventare responsabile di un team di cappellani militari in veste di caposervizio e di assumere quindi responsabilità supplementari;
  • la possibilità di seguire un perfezionamento quale care giver (assistenza spirituale in situazioni di emergenza);
  • contatti privilegiati con altre persone provenienti da tutta la Svizzera e attive nell’ambito dell’assistenza spirituale.

Requisiti professionali e personali richiesti:

  • nazionalità svizzera, istruzione militare di base assolta o disponibilità ad assolverla durante una speciale introduzione;
  • apertura e disponibilità verso il prossimo, rispetto incondizionato delle diversità e attitudine a non giudicare gli altri;
  • formazione in campo teologico/spirituale riconosciuta dallo Stato, formazione equivalente oppure qualificazione riconosciuta in tali ambiti;
  • raccomandazione da parte di una persona di referenza;
  • disponibilità a prestare circa 15-25 giorni di servizio all’anno a favore dell’Assistenza spirituale dell’esercito.

Che cosa verifichiamo durante il processo di reclutamento:

  • quando riceviamo un dossier, verifichiamo che le condizioni quadro siano soddisfatte;
  • in caso affermativo, ci mettiamo in contatto con la persona interessata per poi appurare con la Chiesa o la comunità religiosa a cui appartiene la persona, se sia possibile ottenere una raccomandazione;
  • dopo aver ricevuto tale raccomandazione, invitiamo la persona interessata a un incontro informativo e a un assessment. L’incontro serve a chiarire le aspettative da parte dell’Assistenza spirituale dell’esercito nei confronti del futuro cappellano militare. Inoltre durante il colloquio personale viene vagliata l’idoneità della persona interessata poi approfondita nell’ambito di un assessment;
  • nel caso in cui la giornata si concluda positivamente, di comune accordo viene avviato il processo affinché la persona interessata possa diventare un candidato dell’Assistenza spirituale dell’esercito.

Abbiamo suscitato il suo interesse a prendere parte dell'Assistenza spirituale dell'esercito? Ci contatti:

Comando Assistenza spirituale dell'esercito, Caserma, 3609 Thun 0800 01 00 01

e-mail: armeeseelsorge.persa@vtg.admin.ch

SLe invieremo un dossier che dovrà ritornarci dopo averlo compilato. Il comando dell'Assistenza spirituale dell'esercito deciderà in merito alla sua candidatura ed eventualmente la inviterà a sostenere un colloquio personale.


Personale dell’esercito Assistenza spirituale dell’esercito
Caserma
CH-3609 Thun
Tel.
0800 01 00 01
Fax
+41 58 464 32 70

E-Mail


Hotline capellania miliatre

Tel. +41 800 01 00 01


Indirizzo breve


www.esercito.ch/assistenza-spirituale