print preview Ritornare alla pagina precedente Pagina iniziale

Indipendenza dei sistemi

Nel secondo trimestre del 2021 il Consiglio federale prenderà la decisione in merito al modello del nuovo aereo da combattimento. A tale riguardo non vengono presi in considerazione soltanto i requisiti tecnici, logistici e operativi, ma anche aspetti di politica di sicurezza e aspetti rilevanti per l'ambiente. Un punto centrale della valutazione è inoltre la maggiore indipendenza possibile dei sistemi.

22.03.2021 | Comunicazione Difesa, Eve Hug

Un punto centrale nella valutazione dei nuovi aerei da combattimento consiste nella maggiore autonomia possibile dei sistemi. ©VBS/DDPS, Jonas Kambli

Per l'acquisto di nuovi sistemi, la Svizzera mira sempre alla maggiore autonomia possibile e così è anche per quanto concerne la decisione riguardo al nuovo aereo da combattimento. Nel quadro della valutazione vengono accuratamente sondate eventuali dipendenze sul piano tecnologico. In tale contesto si analizza anche in che modo sia possibile ridurre le dipendenze.

Software indipendenti e sicuri

Nel caso dell'acquisto di aerei da combattimento occidentali sono per natura elevate sul piano tecnologico le dipendenze dagli USA, dal momento che la loro industria è leader a livello mondiale nell'ambito dei sistemi aeronautici militari. Tali dipendenze esistono anche nel caso dell'acquisto di aerei da combattimento non americani, considerato che anche altri produttori spesso utilizzano sistemi basati sulle tecnologie statunitensi, soprattutto per quanto riguarda la comunicazione vocale e di dati. Nell'ambito della capacità operative, tutti gli aerei da combattimento valutati sono pertanto ugualmente dipendenti dagli USA.
Sono quindi esclusi interventi non autorizzati nell'elettronica e di conseguenza un controllo a distanza degli aerei da combattimento da parte del Paese produttore.

Pezzi di ricambio e aggiornamenti necessari

Nel nostro mondo globalizzato un'indipendenza totale dai fabbricanti e dai Paesi produttori non è tuttavia possibile. Nel messaggio del 26 giugno 2019 concernente la decisione programmatica sull'acquisto di nuovi aerei da combattimento, il Consiglio federale aveva già sottolineato una tale circostanza. L'utilizzo di sistemi altamente sviluppati sul piano tecnologico presuppone sempre determinate dipendenze dal Paese produttore, ad esempio per la fornitura di pezzi di ricambio oppure per gli aggiornamenti elettronici.

Lo sviluppo dell'intero know-how necessario affinché la Svizzera possa gestire in modo totalmente autonomo l'utilizzo degli aerei per un tempo prolungato, sarebbe troppo caro e inefficiente sul piano economico. Inoltre l'industria svizzera non sarebbe in grado dal punto di vista tecnico e finanziario di produrre un proprio velivolo da combattimento, ivi compresi tutti i componenti (sistemi elettronici, sensori ecc.).

Decisione sul modello per la metà del 2021

Il Consiglio federale deciderà sul modello nel secondo trimestre del 2021. A tale proposito il criterio non riguarda le migliori prestazioni tecniche, ma oltre ai requisiti logistici e operativi, possono essere presi in considerazione anche aspetti commerciali o di politica di sicurezza come pure a livello politico eventualmente anche aspetti di politica finanziaria, estera, commerciale, industriale e di sicurezza. Il Consiglio federale prenderà la decisione in merito al modello del nuovo aereo da combattimento congiuntamente a quella relativa alla difesa terra-aria a lunga gittata.

Il Consiglio federale è consapevole del fatto che l'acquisto e l'utilizzo di sistemi altamente sviluppati sul piano tecnologico, provenienti dall'estero, abbia come conseguenza determinate dipendenze. Ciò vale per l'acquisto presso qualsiasi produttore e non riguarda soltanto la Svizzera, ma tutti gli Stati che non producono in maniera del tutto autonoma gli aerei da combattimento e i relativi sistemi.